Canottieri Luino al Kinder Skiff 2016

A Torino tappa obbligata per la Canottieri Luino, felice come ogni anni di partecipare alla tradizionale regata autunnale di fondo, la Kinder Skiff, riservata ad Allievi e Cadetti, che nel 2016 vede in competizione ben 288 atleti provenienti da quattro diversi paesi. Oltre ai 273 italiani infatti, in gara sul Po anche 13 canottieri dalla Svizzera, una dalla Gran Bretagna e una dall’Irlanda. Quattro chilometri da percorrere, con partenza dalla Reale Società Canottieri Cerea e giro di boa all’altezza della piscina Lido. Ecco i piazzamenti registrati dai vogatori della società del presidente Luigi Manzo: quindicesima Elisa Caria (Allieve B2), trentunesima Sharon Frascaroli (Allieve C), trentacinquesimo Matteo Monico (Allievi B2), quarantacinquesimo Emanuele Caria (Allievi C) e cinquantesimo il cadetto Tobia Angeretti.

Canottieri Luino a Montecarlo per i Mondiali di Coastal Rowing

La Canottieri Luino rinnova il suo grande amore per il Coastal Rowing in occasione dei Mondiali di Coastal Rowing disputati nel Principato di Monaco. Nella nuova sede dello Yachting Club di Monaco, a disposizione dei canottieri provenienti dai 5 continenti, anche il Principe Alberto, felice di trascorrere l’intera giornata di ieri presenziando alle gare, alle premiazioni e compiendo anche un uscita su un 8+ jole del club. La Canottieri Luino schierava nel 4 di coppia Senior con timoniere Cristian Guffanti, Simone Cavalcoli, Vincenzo Liprino, Andrea Girolin e, al timone, Marco Lissoni. Di fatto, l’equipaggio vicecampione d’Italia Master due settimane fa a Lignano.

Nella giornata di venerdì, sulla distanza di 4000 metri, la Canottieri Luino ha superato le difficili batterie eliminatorie, contraddistinte da mare mosso che ha messo in difficoltà molti equipaggi, accedendo dopo un testa a testa con i greci di Thessalonika alla finale B. Sabato l’equipaggio ha disputato la finale con un mare decisamente più piatto e concludendo l’esperienza al diciassettesimo posto. Soddisfazione da parte del Direttore sportivo Vanetti e dell’allenatore Marco Lissoni per il risultato al primo evento mondiale per l’equipaggio e pronto per la prossima esperienza di Thonon 2017.

La Canottieri Luino al 35° Trofeo Vacchino

La Canottieri Luino fa tappa anche a Sanremo in occasione della 35° edizione del Trofeo Vacchino, manifestazione giovanile a cura della Canottieri Sanremo svoltasi nelle giornate di sabato e domenica con la partecipazione di numerose società liguri e lombarde. La squadra gialloblu raggiunge la Liguria assieme ai tecnici Lorenzo Lissoni, Vittorio Bolis e Romeo Rota. “Due giorni splendidi e caldi al mare ci hanno fatto dimenticare la pioggia e il freddo di Luino degli ultimi giorni” commenta Lissoni. Nel complesso, sedicesima piazza per la Canottieri Luino e un’esperienza di fine stagione divertente e stimolante per gli allievi B2 Biagio Angeretti, Matteo Monico ed Elisa Caria, per gli allievi C Sharon Frascaroli ed Emanuele Caria, per i cadetti Gaia Nicita e Tobia Angeretti. “Il Trofeo Vacchino è una vera e propria festa per i giovani canottieri: riteniamo questa competizione utile al rafforzamento dello spirito di squadra. Trasferta positiva sotto tutti i punti di vista” conclude Lissoni.

Canottieri Luino protagonista ai Tricolori di Lignano Sabbiadoro

Ai Campionati Italiani Coastal Rowing di Lignano Sabbiadoro, una settimana dopo l’inaugurazione del proprio Centro Remiero, la Canottieri Luino si toglie ulteriori soddisfazioni.

Due argenti e un quarto posto nella categoria Master. Piazza d’onore per il doppio categoria 43-55 anni composto da Paolo Zanini e Gianluca Zonca. Gara combattuta tra i primi due equipaggi classificati, Luino in vantaggio su Elpis nella prima parte di gara, sopravanzata al primo giro di boa per un indecisione dell’equipaggio giallo-blu. Nel resto del percorso Luino cerca il recupero ma Elpis è brava a difendersi e a tagliare il traguardo con un vantaggio rassicurante sui secondi. Equipaggio di recente formazione, mentre il 4 di coppia (Cristian Guffanti, Simone Cavalcoli, Vincenzo Liprino, Andrea Girolin, timoniere Marco Lissoni), anch’esso secondo, parteciperà tra due settimane ai Mondiali nel Principato di Monaco.
E’ Varese a prendere subito la testa allungando su Pesaro, mentre Luino e Palermo battagliano fino alla prima boa per la terza posizione. All’arrivo Varese taglia il traguardo con cospicuo vantaggio su Pesaro e Luino, ma dopo le penalità inflitte Pesaro retrocede al quarto posto, e Palermo va a completare il podio. Per i vogatori è la terza medaglia consecutiva nella specialità dopo i due bronzi degli anni precedenti.101

Soddisfacente quarto posto per il doppio Under 43, con Alessandro Dl Ferraro e Luca Manzo, già terzo a Maccagno nel 2015. Buona la prova dei due atleti gialloblu che hanno affrontato un percorso impegnativo contrapposti ad avversari di elevato livello.

Inaugurato il nuovo Centro Remiero della Canottieri Luino

Canottieri Luino in festa sabato pomeriggio per la cerimonia ufficiale di inaugurazione del nuovo Centro Remiero. Nella nuova palestra oltre 130 persone, tra autorità politiche, sportive e militari assieme a molti rappresentanti delle società remiere della Provincia di Varese e del VCO e una rappresentanza della squadra giovanile e agonistica. Per tutti la possibilità di vistare anche i nuovi uffici e lo spazio, polifunzionale con supporti audiovisivi, dedicato all’Infopoint turistico per l’Alto Verbano.

“La Canottieri Luino era ridotta a spazi angusti, sicuramente non adeguati alle esigenze dei suoi atleti – ha dichiarato il Sindaco Andrea Pellicini – Il Comune ha coordinato e gestito un’operazione in cui è stato fondamentale l’intervento della Provincia assieme al GAL Valli del Luinese: dall’anno prossimo l’obiettivo diventa quello di aprire questo luogo al pubblico, vogliamo farlo conoscere in primis ai nostri concittadini e poi, naturalmente, ai turisti”.
“E’ il risultato di un lavoro di squadra svolto dalle istituzioni che quando si mettono assieme al privato e alle associazioni possono produrre importanti positività per il territorio – ha affermato il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi – Oggi si festeggia il risultato di tre anni di lavoro: quest’investimento, a favore dello sviluppo di una società sportiva, porta beneficio anche al turismo e naturalmente anche al sociale, considerata l’attività svolta dalla Canottieri Luino”.

Sulla Canottieri Luino, quale nuovo touristic sport center per la valorizzazione del Lago Maggiore, è intervenuta Sabrina Guglielmetti in rappresentanza della Camera di Commercio. “Organizzare eventi sportivi a matrice turistica è di fondamentale importanza e la Canottieri Luino lo ha già pienamente recepito con i Campionati Italiani di Coastal Rowing e soprattutto il World Rowing FISA Tour realizzati nel 2015. Questo inaugurato oggi, poi, è un hub turistico-sportivo con forti prospettive di crescita che ben si sposa con gli obiettivi della nostra Varese Sport Commission, impegnata per costruire offerta integrata al fine di far parlare i due mondi, sportivo e turistico, stimolando le società sportive a fare un passo in più per aumentare il bacino dei propri partecipanti ai propri eventi”.

Il nuovo Centro Remiero consentirà alla Canottieri Luino di implementare progetti per donne e uomini portatori di disabilità in sinergia con il Rotary Laveno-Luino-Alto Verbano, rappresentato oggi dal presidente Tullio Macchi. Luciano Magistri, consigliere della Federazione Italiana Canottaggio, ha illustrato il rapporto di collaborazione portato avanti nell’arco di questi 4 anni con la FIC. “Mi piace rimarcare l’abilità di cogliere al volo le occasioni: dopo la rinuncia della Turchia, nell’aprile 2015, abbiamo portato qui il World Rowing FISA Tour. Perché? Perché dove c’è Luigi Manzo il risultato è garantito! Il suo grande lavoro nello sviluppo del Coastal Rowing è motivo d’orgoglio per il Canottaggio nazionale”.

“Sono stati tre anni sicuramente molto intensi in fase di progettazione e realizzazione, desidero ringraziare le istituzioni per la sensibilità e l’attenzione – ha dichiarato Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino – Questo Centro Remiero aumenta l’offerta sportiva e turistica della Provincia di Varese, ci permetterà inoltre di incrementare l’attività con gli istituti scolastici, di potenziali praticanti di tutte le età e di iniziare un nuovo percorso con i disabili perché qui non esiste alcuna barriera architettonica. Daremo poi una mano concreto al progetto Lago Maggiore #doyoulake? grazie ai contatti sviluppati in occasioni del World Rowing Tour, evento frutto anche dell’aiuto dei club remieri del nostro Lago. La Canottieri Luino diventa una casa aperta a tutti!”.

Dopo la benedizione di don Sergio Zambenedetti, il taglio del nastro. Tra gli intervenuti, anche il vicesindaco di Luino Alessandro Casali, gli assessori Marcello Castelli e Dario Sgarbi, i sindaci Fabio Passera (Maccagno con Pino e Veddasca) e Marco Fazio (Germignaga), l’assessore allo sport di Lavena Ponte Tresa Giuseppe Pellegrino, il maresciallo della Guardia di Finanza Marco Nobili (in rappresentanza del capitano Alberto Potenza), il comandante dei Carabinieri Stefano Castellano, il presidente della Croce Rossa di Luino Pier Francesco Buchi, il presidente della Comunità Montana Valli del Verbano Paolo Enrico e il presidente ANFI Francesco Leugio.

Foto Claudio Cecchin

Canottieri Luino in evidenza anche a Candia

Canottieri Luino protagonista a Candia nel fine settimana sia nel Meeting Nazionale Allievi e Cadetti sia nel Campionato Italiano dedicato alle Società sia nel Trofeo delle Regioni. Prosegue l’attività gialloblù caratterizzata congiuntamente dal grande entusiasmo e impegno sul fronte agonistico della squadra di canottieri e dello staff tecnico. Vittoria nel singolo Allieve C per Sharon Frascaroli, brava a riconfermarsi in questa specialità. Nelle altre sfide quarta piazza per Elisa Caria nel 7,20 Allieve B2, quinto il doppio Cadetti di Tobia Angeretti ed Emanuele Caria, sesto il 7,20 Allievi B2 di Matteo Monico. Terza, con i colori di Arolo, Sara Borghi nella specialità dell’otto Senior. Non è questo l’unico piazzamento di rilievo conseguito da Sara che, con i colori della Lombardia, sale sul podio del Trofeo delle Regioni grazie all’argento nel doppio Ragazze. Tornando al Campionato Italiano Società, da registrare anche il sesto posto di Aurora Taietti nel 4 senza assieme alle ragazze dell’Idroscalo Club Milano.
Fervono, alla Canottieri Luino, anche i preparativi per l’inaugurazione del nuovo Centro Remiero e dell’info point turistico Alto Verbano. La cerimonia, nell’ambito della quale avverrà anche il battesimo della nuova imbarcazione 4 di coppia con timoniere Coastal “Renato” finalizzata al progetto Lago Maggiore #doyoulake?, si terrà sabato prossimo 1 ottobre alle 16:30.

Sabato prossimo la Canottieri Luino si vestirà a festa per la cerimonia di inaugurazione del suo nuovo Centro Remiero. L’evento, in programma in via Lido 6 a partire dalle 16:30, rappresenta il passo conclusivo di un triennio di progettazione e realizzazione al fine di poter garantire alla società del presidente Luigi Manzo la possibilità di svolgere in maniera più adeguata, in spazi più ampi e ammodernati, la propria attività. Tutto questo, in risposta alla forte crescita numerica registrata nelle ultime stagioni. Sono 102 le ragazze e i ragazzi tesserati Under 18 e va sottolineato la partecipazione di ben 1097 alunni/studenti ai progetti scolastici sviluppati in collaborazione sugli istituti del territorio.

L’attenzione della dirigenza e dello staff tecnico sarà sempre rivolta ai giovani e alle scuole ma d’ora in avanti l’offerta sportiva sarà diretta, in maniera organica, anche a tutte le altre fasce d’età. La nuova struttura, totalmente priva di barriere architettoniche, consentirà anche lo sviluppo del canottaggio per disabili in base a un progetto condiviso con Rotary Club Luino Alto Verbano. Forte, inoltre, sarà il profilo turistico con la volontà di far conoscere il Canottaggio e le bellezze del lago Maggiore a un numero di utenti sempre maggiore. Un punto di riferimento per il Comune di Luino. “Si tratta di un’opera di grande pregio – così il Sindaco Andrea Pellicini presenta l’appuntamento di sabato prossimo – destinata a trasformare la percezione di un’area della nostra città ancora poco conosciuta, ma tra le più belle dal punto vista del paesaggio”.

La Canottieri Luino potrà inoltre coniugare lo sviluppo della propria offerta sportiva a quella turistica grazie alla gestione dell’attiguo InfoPoint dell’Alto Verbano. La mission diventerà anche quella, importantissima, di promozione del lago Maggiore, come già dimostrato in due grandi eventi del 2015: il World Rowing FISA Tour e i Campionati Italiani Coastal Rowing. “E’ questo un momento importante per tutto il mondo del canottaggio della nostra provincia e dello sport più in generale. Il nuovo centro remiero, realizzato anche grazie all’importante contributo economico della Provincia di Varese, ha tutte le peculiarità per diventare un punto di riferimento per la pratica di questo sport: location, strutture, spazi e la competenza della società che lo gestirà, la Canottieri Luino, che ha dimostrato sul campo nel corso degli anni, di essere all’altezza di tutte le sfide, anche quelle di livello internazionale.
Provincia di Varese ha compiuto un importante sforzo per far diventare questo progetto una realtà e per dare al nostro territorio un nuovo punto d’eccellenza per l’attività del Canottaggio sul lago Maggiore, integrando così l’offerta sportiva e favorendo di conseguenza anche il turismo legato al canottaggio” sono parole del presidente della Provincia Gunnar Vincenzi.
Grande soddisfazione nelle parole di Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino. “Le realizzazioni e riqualificazioni immobiliari effettuate per la definizione del nostro touristic sport center sono frutto di un perfetto gioco di squadra tra Comune di Luino, Provincia di Varese e, attraverso il GAL Valli del Luinese, Regione Lombardia. Per la promozione del turismo sportivo attivo, opereremo assieme a Camera di Commercio, quindi Varese Sport Commission, e InLombardia”.

Sabato prossimo, inoltre, verrà battezzata la nuova imbarcazione 4 di coppia Coastal Rowing, finalizzata al progetto Lago Maggiore #doyoulake?. “L’apertura dell’Infopoint gestito dalla Canottieri Luino rappresenta un passo in avanti importante sulla via della competitività turistica di un territorio che sta acquisendo sempre più la consapevolezza di dover operare al meglio per valorizzare appieno le bellezze di cui è ricco – afferma Giuseppe Albertini, presidente della Camera di Commercio della provincia di Varese – Per noi, poi, la cerimonia è ancor più significativa alla luce dell’intitolazione a Renato Scapolan – mio predecessore alla presidenza dell’ente, la cui memoria è ben viva – della barca di coastal rowing ora a disposizione degli ospiti che soggiorneranno nelle strutture ricettive dell’Alto Lago Maggiore”.
Info
392.9591172
LA NOTA DEL SINDACO E DELLA GIUNTA DEL COMUNE DI LUINO
Progetto recupero funzionale sede canottieri e realizzazione con formazione di punto informativo turistico e sportivo

Sabato 1 ottobre alle ore 16.30 avrà luogo l’inaugurazione del Nuovo Centro Remiero e dell’Infopoint turistico presso l’ex Campo Sportivo di via Lido.

L’investimento, coordinato e gestito dal Comune di Luino, vede la contribuzione di Provincia di Varese per € 300.000 e del GAL Valli del Luinese per € 160.000.

Si tratta di una serie di interventi coordinati volti a migliorare funzionalità e spazi della sede storica della canottieri in via Lido, ma anche a preannunciare la riconversione dell’ex stadio comunale in uno spazio strategico per la valorizzazione turistica della nostra città.

Insieme al recupero dei locali della Canottieri, con l’inserimento di una nuova palestra, di uffici e servizi, l’edificio degli ex spogliatoi dello stadio è stato riconvertito un uno spazio infopoint, un luogo polifunzionale attrezzato con impianti audiovisivi, “testa di ponte” della nuova zona a parco sul lago che gradualmente sarà realizzata; intanto l’Infopoint è affidato alla gestione della Canottieri che lo porrà anche a disposizione dell’associazionismo locale ai fini della promozione del territorio.

L’animazione del complesso vede anche la contribuzione di Camera di Commercio Varese nell’ambito del programma #doyoulake?, che ha permesso di finanziare quota parte della sistemazione delle aree verdi esterne, nonchè l’acquisto di nuove imbarcazioni per la Canottieri Luino e l’AVAV.

Sono altresì prossimi i lavori di difesa spondale e per la qualificazione di tratto del fronte lago.

“Si tratta di un’opera di grande pregio – così il Sindaco Andrea Pellicini presenta l’appuntamento di sabato prossimo – destinata a trasformare la percezione di un’area della nostra città ancora poco conosciuta, ma tra le più belle dal punto vista del paesaggio”.

Successo per il Rowing Summer Camp 2016 della Canottieri Luino

Promuovere lo Sport, in particolar modo il Canottaggio, come opportunità ludica ma anche come occasione di crescita e formativa.  E’ stato questo l’obiettivo primario del Rowing Summer Camp, appuntamento multidisciplinare organizzato dalla Canottieri Luino con il patrocinio del Comune di Luino. Esperienza conclusa nel 2016, dopo tre mesi intensi, dal 13 giugno al 9 settembre, con due ingredienti fondamentali sempre in chiaro rilievo: l’allegria e il divertimento.

Numeri importanti: ben 77 bambini hanno frequentato il campo estivo per ben 13 settimane. Per loro un nuovo  parco verde direttamente sul lago, un’ampia palestra, nel caso di pioggia, e ambienti adibiti anche con aria condizionata per le ore più calde. Un campo estivo pensato e dedicato  ai bambini dalla prima elementare alla terza media, un campo estivo che continua a raccogliere sempre più consensi e apprezzamenti dalle famiglie un campo estivo dove lasciare i propri figli con tranquillità e fiducia e che offre a tanti bambini l’opportunità di vivere il lago elemento fondamentale per il nostro territorio.

Esperti laureati in scienze motorie, tecnici qualificati dalle federazioni sportive nazionali e istruttori certificati dal Coni hanno guidato attività motorie e didattiche, laboratori creativi, compiti e giochi. Dalle 7.30 alle 18 bambini e ragazzi hanno trascorso le giornate tra canottaggio, equitazione, rugby, mini hockey, badminton, tennis green, flag football, baseball, volley, basket, basic golf, frisbee e giochi di squadra. Alle attività sportive si sono alternate attività didattiche, laboratori e compiti e, ogni mercoledì, anche una gita esterna tematica che ha riscontrato grande interesse da parte dei piccoli ospiti mostrando le più belle località della nostro territorio .

Ci sono stati anche interventi formativi curati da associazioni di volontariato del territorio come il C.A.I.Luino,la Croce Rossa Italiana di Luino, i Vigili del Fuoco di Luino, l’Avis, La Comunità Montana “Valli del Verbano” con le sue Guardie Ecologiche Volontarie,la Società Nazionale Salvamento,la Campagna (frutteto didattico di Germignaga). Attenzione anche al gruppo della Finanza di Luino e, come grande novità, una giornata velica con l’associazione Unione Velica di Maccagno apprezzata in particolar modo da tutti i bambini.

“Tante sono state le settimane trascorse insieme a tutti questi bambini ma il sorriso e la spensieratezza dei giovani ospiti, il lavoro di squadra hanno fatto si che passassero in fretta e serenamente lasciando un ricordo indimenticabile – sostiene Rosy Spozio, responsabile del settore scuole della Canottieri Luino – L’attività verrà riproposta sicuramente anche l’anno prossimo. Il Rowing Summer Camp 2017 aspetta le famiglie per trascorrere un’altra estate indimenticabile e ricca di divertimento”.