Alla Guardia di Finanza il 10° Palio Remiero in Divisa di Luino. Battezzato il 4 di coppia Coastal intitolato a Renato Scapolan

alla Guardia di Finanza la decima edizione del Palio Remiero in Divisa, a cura della Canottieri Luino, con il patrocinio del Comune di Luino, Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese  in stretta collaborazione con A.V.A.V. Associazione Velica Alto Verbano, Ascom Luino e Salvataggio Sub Alto Verbano. Festa grande per i finanzieri Alessandro Del Ferraro, Luca Concoreggi, Danilo Segretario e Mario Dell’Aquila (tim. Fabio Tempesta), bravi ad avere la meglio su Croce Rossa Italiana (Sebastian Ballardin, Mauro Marelli, Luca Manzo, Luca Gentilini, tim. Helen Kiiker) e sui Carabinieri (Pietro Menga, Michele Nigro, Giorgio Pezzucco, Simone Scarsella, tim. Davide Scognamiglio).

Alle 18 dopo una riunione con gli equipaggi e valutate le condizione di sicurezza garantite dalle unità navali dei vari corpi militari e dei Vigili del Fuoco si è deciso di dar via la Palio nonostante sferzasse un vento da nord che si era stabilizzato attorno ai 20 nodi. Le condizione del lago ed il moto ondoso, “ideali” per il coastal rowing ma impegnative per alcuni equipaggi non così esperti, hanno reso ancor più avvincente la sfida con vere e proprie acrobazie sulle onde e agli ingaggi in boa.

Al termine dei tre chilometri di regata e alle spalle delle “stelle” delle Fiamme Oro che, pur faticando sulle onde, hanno fatto gara a se l’ordine d’arrivo ha appunto visto al primo posto l’equipaggio locale della Guardia di Finanza, seguito da quello della Croce Rossa Italiana di Luino e dai Carabinieri.

Le premiazioni sono stati un momento di festa e di amicizia tra tutti i partecipanti, con l’entusiasmo generato dalla presenza dei campioni delle Fiamme Oro. Gli iridati Fabrizio Gabriele, Livio La Padula (4° alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 4 senza PL), Jirka Vlcek, assieme a Luigi Ganino con al timone Rosy Spozio (dirigente Canottieri Luino),  sono stati presentati un ad uno dall’eccellente Luca Broggini, speaker della manifestazione. Nove titoli mondiali a bordo della stessa imbarcazione e una presenza alle Olimpiadi di Rio francamente non si vedono tutti i giorni a Luino.

Per l’occasione parterre d’eccezione. Insieme al Sindaco di Luino Andrea Pellicini ed al Presidente di CCIAA Giuseppe Albertini erano presenti il Prefetto Vicario di Varese dr Roberto Bolognesi e il Questore Giovanni Pepè insieme al Commissario Capio della PS Valeria Consolmagno. Per la Guardia di Finanza il comandante provinciale Colonnello Francesco Vitale e il cap Alberto Potenza della Compagnia di Luino. Per i Carabinieri il comandante provinciale Colonnello Claudio Cappello e il cap. Alessandro Volpini.

Per Croce Rossa Italiana il Presidente del Comitato di Luino Pierfrancesco Buchi. Maurizio Tortosa in rappresentanza della Comunità Montana del Piambello e Enrico Maranzana nuovo presidente di Rotary Club Alto Verbano. La Federazione Italiana Canottaggio era rappresentata dal presidente regionale lombardo Fabrizio Quaglino.

La regata interforze è stata preceduta dal battesimo del nuovo 4 di coppia Coastal Rowing con timoniere, intitolato alla memoria di Renato Scapolan, past President della Camera di Commercio di Varese, alla presenza del Presidente dell’Ente Giuseppe Albertini, della sig.ra Scapolan e, in rappresentanza del Comune di Luino, dell’Assessore Alessandra Miglio.

Il parroco di Luino don Sergio Zambenetti  ha officiato una cerimonia caratterizzata da momenti di commozione nel ricordo di Scapolan a rinnovati intenti di promozione e sviluppo del “turismo sportivo attivo” cui l’imbarcazione è finalizzata in applicazione del progetto #DoYouLake? Al termine del battesimo è avvenuta la consegna dell’onorificenza “Socio Benemerito” all’avvocato Alberto Buonfino “per la dedizione alla Societa’ e il supporto professionale fornito”.

Foto Claudio Cecchin

Sabato a Luino il 10° Palio in Divisa e il battesimo della barca Coastal intitolata a Renato Scapolan

Sabato 1 luglio Luino si veste a festa per due importanti appuntamenti. Ritorna il “Palio in Divisa”, preceduto dal battesimo del nuovo 4 di coppia con timoniere “Coastal Rowing”. Grande orgoglio per la Canottieri Luino, attenta alla promozione e allo sviluppo del canottaggio costiero secondo le linee guida tracciate dalla FISA, la federazione remiera internazionale, già a partire dal 2008 con la nascita “Coastal Rowing Center Luino”.

Sabato prossimo il programma prevede, alle 17 presso la sede sociale di via Lido 6, il battesimo di “Renato”, la nuova imbarcazione costiera prodotta dal Cantiere Filippi, intitolata a Renato Scapolan (presidente della Camera di Commercio di Varese dal 2012 al 2016) e finalizzata al progetto Lago Maggiore #doyoulake?.

Dalle 18:30, nelle acque antistanti il Parco a lago di Luino, andrà in scena si svolgerà la decima edizione del “Palio in Divisa”, sfida tra corpi civili e militari su imbarcazioni Coastal. Nelle acque del lago Maggiore, i quattro di coppia con timoniere) di Guardia di Finanza, Carabinieri e Croce Rossa, e Vigili del Fuoco. Gli equipaggi si confronteranno su un percorso a triangolo della lunghezza di mille metri da ripetere due volte. Sabato, tra gli ospiti, ci saranno anche stelle del remo nazionale in forza alle Fiamme Oro: gli iridati Fabrizio Gabriele, Livio La Padula (4° alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 4 senza PL), Jirka Vlcek, assieme a Luigi Ganino.

“Due momenti davvero speciali – spiega il presidente della Canottieri Luino Luigi Manzo – Il battesimo della barca Coastal, da noi utilizzata non solo in chiave agonistica ma anche e soprattutto turistica per far conoscere le bellezze del nostro lago, ci permetterà di ricordare nella maniera migliore un presidente della Camera di Commercio noto per la sua lungimiranza nel cogliere il valore dello sport, assieme ai suoi numeri, per la promozione del territorio. Il Palio in Divisa sancisce, ancora una volta, il rapporto di amicizia e collaborazione tra la Canottieri Luino e le forze dell’ordine. Sarà senz’altro un grande spettacolo e la presenza di canottieri azzurri accresce senz’altro la qualità dell’evento”. Ecco il pensiero del Sindaco del Comune di Luino Andrea Pellicini“Il Palio in Divisa è ormai un evento tradizionale per Luino ed è anche un modo in cui la Città fa sentire il suo affetto alle forze militari e di polizia che, con la loro costante presenza,  rendono un servizio importantissimo al territorio.  La Canottieri Luino,  regista della manifestazione,  continua a dimostrare passione sportiva e volontà di contribuire allo sviluppo socio economico della Città”.

L’appuntamento è organizzato da Canottieri Luino, con il patrocinio del Comune di Luino, Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese  in stretta collaborazione con A.V.A.V. Associazione Velica Alto Verbano, Ascom Luino e Salvataggio Sub Alto Verbano.

Bronzo per la Canottieri Luino ai Tricolori Master di Sabaudia

Il settore Master regala una nuova e importante soddisfazione alla Canottieri Luino. A Sabaudia, in occasione dei Campionati Italiani disputati nelle acque del lago di Paola con la partecipazione di quasi mille atleti-gara, il doppio Master C, formato da Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro, conquista una preziosa medaglia di bronzo sulla distanza di 1000 metri con il tempo di 3’33’’24 classificandosi dietro Varese e Lario. Finale raggiunta dopo il secondo posto conseguito in batteria. Alessandro Del Ferraro gareggia pure nel doppio misto insieme a Valentina Mosetti della Ginnastica Triestina centrando la quinta posizione.

Tre medaglie per la Canottieri Luino a Eupilio

Regata giovanile a Eupilio e Canottieri Luino presente con un buon numero di equipaggi, ben 4 atleti alla loro prima gara e un otto Master caratterizzato da tanto entusiasmo.

Successo per Manuel Cambianica nel 7,20 Allievi B1 e due argenti: bene il 7,20 Cadetti di Emanuele Caria e proprio l’otto Master, misto Angera-Flora-Baldesio, con a bordo i gialloblù  Luca Manzo, Alessandro Del Ferraro e Marco Pozzi. Si piazzano a ridosso del podio tre doppi: Allievi C (Biagio Angeretti, Matteo Monico), Master (Marco Pozzi, Andrea Forni), Cadetti (Emanuele Caria assieme ad Alex Barilani della Retica).

Quarta anche la cadetta Sharon Frascaroli. Sono quinti il doppio Allieve C di Elisa Caria e Gaia Bignami, il doppio Master di Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro. Sesti, all’esordio, Mattia Filippini (Allievi C) e Alice Bardelli (Allievi B1). Un gradino sotto, tra gli Allievi C, Davide Burlotti e l’esordiente Simone Aliverti, tra gli Allievi B l’esordiente Giulia Ottone, Zico Jansen e Alex Dellea. Da segnalare la partecipazione degli allievi A Emma e Arianna Tosi, Edoardo Meregnani e Matteo Grifa.

Gli studenti di Lavena Ponte Tresa e Roggiano alla fase regionale GSS con la Canottieri Luino

 

Nella giornata di ieri, Corgeno di Vergiate ha ospitato la fase regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi. Lago di Comabbio in perfette condizioni e temperatura estiva per una mattinata di festa per tantissimi studenti. La Canottieri Luino  ha supportato due scuole: l’istituto A. Manzoni di Lavena Ponte Tresa, accompagnata dal Prof. Claudio Bossi, e l’Educandato Maria SS. Bambina di Roggiano accompagnata dal Prof. Francesco Colucci.

Per gli studenti del Manzoni, una nuova e importante opportunità remiera dopo aver partecipato a marzo alla Junior Sculling Head di Eton. Entrambi gli equipaggi esordienti del prof Bossi, nella GIG a 4 di coppia con timoniere, si sono aggiudicati la finale con il primo (Simone Pezzini, Mattia Nucifora, Ricardo Miglioli, Federico Musso, timoniere Biagio Angeretti) e secondo (Davide Burlotti, Davide Carteni, Andrea Rusconi, Nicholas Aiello, timoniere Matteo Monico) posto. Nelle qualificazioni in terza posizione, si è piazzato l’equipaggio di Roggiano (Alessandro Di Palma, Mattia Gugliemoni, Nicholas Velati, Mattia Belotti, timoniere Lorenzo Pilastro).

Primo posto, nella GIG a 4 di coppia con timoniere, anche per le ragazze esordienti del Manzoni: Gaia Amato, Gaia Bignami, Zoe Lesina Martinelli e Giulia Zanettin (timoniere Giorgia Zanettin) hanno vinto  la qualificazione e si sono aggiudicate la finale dopo una sfida combattuta con l’equipaggio di Leggiuno.

Quattro medaglie per la Canottieri Luino tra Genova e Gavirate

Allievi e Cadetti a Genova, Master a Gavirate. Week end particolarmente impegnativo per la Canottieri Luino in Liguria e Lombardia. Nel campo di regata di Genova  Pra’, brillano il cadetto Emanuele Caria e il doppio Allievi C di  Tommaso Busiello e Matteo Monico: entrambi gli equipaggi si classificano al secondo posto. Caria consegue anche un quarto posto, così come i colleghi di categoria Ricardo Miglioli e Sharon Frascaroli nel singolo e nel 7,20.

Il doppio Cadetti di Miglioli e Federico Musso terminano la loro corsa al quinto posto. E’ lo stesso risultato registrato da Simone Pezzini (7,20 Allievi C), dal doppio Allievi C di Davide Burlotti e Mattia Nucifora, dai singolisti Allievi C Busiello e Gaia Bignami, dal 4 di coppia Allievi C (Simone Pezzini, Mattia Nucifora, Davide Burlotti, Biagio Angeretti).  Sesti, nel singolo, Sharon Frascaroli, Matteo Monico, Federico Musso ed Elisa Caria. Così, nel 7,20 Biagio Angeretti ed il doppio Allieve di Caria e Bignami.

Un oro e un bronzo, a Gavirate: podio per entrambi gli equipaggi presentati dalla Canottieri Luino nel singolo con Marco Pozzi e nel doppio con Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro.

Pagliuca e Ippolito vincono la finale B nel doppio Ragazzi a Piediluco

Una vittoria in finale B per la Canottieri Luino al Meeting Nazionale di Piediluco. Il doppio Ragazzi di Simone Pagliuca e Manuel Ippolito disputa buone gare in un contesto caratterizzato da affollata concorrenza. Simone e Manuel sono quinti nella batteria più veloce del sabato, raggiungono così la qualificazione alla semifinale disputata poco più di un’ora dopo. Sesto posto e accesso alla finale B vinta oggi davanti ad Ausonia-Timavo, Canottieri Palermo e Retica con il tempo di 7’32’’29.

L’equipaggio è di recente formazione e dopo aver corso in due regate regionali era alla prima prova a livello nazionale ben figurando secondo il parere del DT Romeo Rota.

Le buone notizie per la Canottieri Luino non si esauriscono qui. In settimana, infatti, è stata ufficializzata la nomina di Fabrizio Vanetti, attualmente consigliere e responsabile Master della Canottieri Luino, alla guida del settore Master e Coastal rowing del Comitato Regionale della Lombardia. Vanetti, classe 1967, ha così commentato il suo nuovo incarico. “Vorrei riuscire a creare un movimento forte ed affiatato in Lombardia, organizzare dei master camp e valorizzare il territorio affiancando all’agonismo anche un canottaggio più soft, magari alla scoperta dei nostri laghi”.

 

Rowing on Lago Maggiore