Tutti gli articoli di canluinoadmin

Educamp 2019: sinergia vincente tra Canottieri Luino e Coni Lombardia 

Grande successo per l’Educamp, il progetto nazionale Coni sposato nell’estate 2019 dalla Canottieri Luino e ambientato sulle rive del sempre affascinante Lago Maggiore in totale sinergia con il Coni Lombardia. Un’estate, da lunedì 10 giugno e venerdì 6 settembre, all’insegna di programmi di attività motoria e sportiva polivalente a carattere ludico-aggregativo con l’attiva partecipazione di 363 ragazzi e ragazze.

Dodici settimane di sport e divertimento. La stretta collaborazione tra Coni Lombardia e Canottieri Luino permette di ospitare presso il Centro Remiero uno dei 15 EduCamp CONI autorizzati in Lombardia, l’unico in provincia di Varese.

Un vero e proprio “gioiello”, un centro sportivo multidisciplinare rivolto a giovani di età compresa tra i 5 ed i 14 anni che, nel periodo estivo, con tecnici qualificati e secondo le linee guida impartite dal CONI, hanno avuto la possibilità di sperimentare diverse discipline motorie, pre-sportive e sportive con metodologie e strategie di formazione innovative, adeguate alle diverse fasce di età

Un’occasione unica per i giovani, liberi da impegni scolastici, per conoscere e praticare in un ambiente ludico e stimolante varie discipline sportive, avendo così la possibilità di orientarsi e avviarsi allo sport.

Molteplici le “esperienze motorie” proposte, tra le quali equitazione, rugby, mini-hockey, tennis green, flag football, volley, basket, basic golf, baseball, badminton, giochi di squadra e giochi con la sabbia senza dimenticare ovviamente le attività “acquatiche” quali nuoto, canottaggio e canoa. Spazio anche alle escursioni guidate ed agli interventi formativi in ambito medico, sicurezza e ambiente in collaborazione con le principali Istituzioni e Associazioni del territorio.

Nel corso del periodo di frequenza al Camp, ai giovani vengono anche effettuati test indicativi sul loro grado di Efficienza Motoria secondo i protocolli del CONI.

Un importante servizio alle Famiglie che mira a incrementare il bagaglio motorio dei giovani, ampliare la base dei praticanti, individuare i talenti, orientare i giovani alla scelta del proprio percorso sportivo, proporre stili di vita corretti e rafforzare i rapporti tra Territorio e Mondo sportivo.

A giudicare dal gradimento dei giovani sportivi e dalla soddisfazione delle Famiglie, che li hanno affidati ai Tecnici dalle 7.30 alle 18.00 di ogni giorno, l’obiettivo è stato ampiamente centrato. Per la prossima edizione sono allo studio alcune implementazioni sia in ambito organizzativo che di offerta motoria senza escludere la possibilità di affiancare la formula “Residence Camp” a quella attuale del “City Camp” in modo da estendere la partecipazione anche ai ragazzi provenienti da altri territori.

Coastal e beach sprint a Pescara: Luino sugli scudi con vittorie e medaglie

Grande soddisfazione per la Canottieri Luino, reduce dai Campionati Italiani di coastal e beach sprint ospitati da Pescara da venerdì a ieri.

Sabato il classico appuntamento sulla distanza di 5 chilometri per i Master e 6 per i Senior con mare calmo e sole caratterizzanti una giornata ancora estiva. Applausi per Alessandro Del Ferraro e Luca Manzo, vincitori nel doppio Master 43-55 anni al termine di una regata condotta sin dall’inizio.  Successo anche per il doppio Master Under 43: Marco e Lorenzo Lissoni,  dopo una prima parte di regata dove tutti gli equipaggi si sono dati battaglia, riescono a fare la differenza e a trovare l’allungo decisivo sugli avversari. Quarta piazza per il doppio Senior misto con Aurora Taietti e Simone Pagliuca, alla prima esperienza in un Tricolore coastal. Gianluca Zonca, a causa di un piccolo errore nel percorso, non ottiene la convalida del suo tempo nel singolo Master 43-55.

Grande curiosità attorno ai campionati beach sprint, specialità introdotta di recente e candidata ad essere specialità olimpica da Parigi 2024 in avanti. La gara si svolge sulla distanza di 500 metri con un percorso a triangolo, partenza ed arrivo di corsa sulla spiaggia. Ogni regata vede opposti due equipaggi su due percorsi affiancati ed un sistema di progressione modello tabellone tennistico con qualificazioni, semifinali e finali. Molto spettacolare e coinvolgente per il pubblico, il beach sprint registra un tocco di imprevedibilità creante incertezza sul vincitore fino al termine della regata.

Per la Canottieri Luino, sono ancora Del Ferraro e Manzo a vincere, mentre Marco e Lorenzo Lissoni si classificano al secondo posto. Bronzo per il misto Taietti-Pagliuca e per Gianluca Zonca.

Canottieri Luino sul podio anche al Meeting Giovanile di Eupilio

Un oro e un bronzo per la Canottieri Luino al Meeting Nazionale Allievi e Cadetti di Eupilio. Risultati importanti in un contesto molto partecipato, risultati certificanti il buon lavoro svolto dal responsabile tecnico Renato Gaeta e dal suo staff. Vittoria nel 7,20 Allievi B per Aristotele Del Pozzo con amplissimo margine sugli avversari di Bardolino e Moto Guzzi. Bronzo per il 4 di coppia delle Allieve B Aurora Morandi, Emma e Arianna Tosi e Denise Pagano. Tre equipaggi terminano la loro gara al quinto posto: la singolista Jamira Martin, il doppio Allievi B (Kilian Buttarelli e Matteo Grifa) e Giorgia Melis nel 7,20 Allieve B.  Sono sesti Manuel Arnese e Filippo Bruschi nel 7,20 Allievi B, un gradino sopra Davide Bonalumi.

Canottieri Luino sul podio anche al Meeting Giovanile di Eupilio

Un oro e un bronzo per la Canottieri Luino al Meeting Nazionale Allievi e Cadetti di Eupilio. Risultati importanti in un contesto molto partecipato, risultati certificanti il buon lavoro svolto dal responsabile tecnico Renato Gaeta e dal suo staff. Vittoria nel 7,20 Allievi B per Aristotele Del Pozzo con amplissimo margine sugli avversari di Bardolino e Moto Guzzi. Bronzo per il 4 di coppia delle Allieve B Aurora Morandi, Emma e Arianna Tosi e Denise Pagano. Tre equipaggi terminano la loro gara al quinto posto: la singolista Jamira Martin, il doppio Allievi B (Kilian Buttarelli e Matteo Grifa) e Giorgia Melis nel 7,20 Allieve B.  Sono sesti Manuel Arnese e Filippo Bruschi nel 7,20 Allievi B, un gradino sopra Davide Bonalumi.

Canottieri Luino tredici volte sul podio a Lovere  

La Canottieri Luino si presenta anche ai nastri di partenza dell’ultima regata sprint sul lago d’Iseo. A Lovere, condizioni perfette e organizzazione impeccabile per le attese sfide sulla corta distanza.  Il sodalizio gialloblù brinda al terzo posto in classifica generale alle spalle di Canottieri Sebino e US Bellagina

I verdetti del campo evidenziano i successi di Filippo Forzinetti (7,20 cadetti) e Aristotele Del Pozzo (7,20 allievi B). Quattro gli argenti con gli allievi B Matteo Grifa, Arianna Tosi e Aurora Morandi unitamente al doppio Ragazzi di Matteo Monico e Mattia Filippini (entrambi quarti nel singolo). I sette bronzi portano la firma di Pietro Petenzi (7,20 cadetti), Mirko Cappiello (singolo cadetti), Simone Pezzini (singolo ragazzi), gli allievi B Filippo Bruschi, Kilian Buttarelli e Giorgia Melis, il doppio Ragazze di Elisa Caria e Martina Bonalumi. Chiudono la loro gara al quarto posto gli allievi B Davide Bonalumi, Emma Tosi e Denise Pagano.

Alla Canottieri Luino la Stella d’Argento al Merito Sportivo

Grande soddisfazione in casa Canottieri Luino. Arriva in sede la lettera a firma del presidente del Coni Giovanni Malagò inerente il conferimento, per la stagione 2018 (stagione del 130° compleanno), della Stella d’Argento al Merito Sportivo. Un nuovo e brillante traguardo per la società del presidente Luigi Manzo, un riconoscimento molto importante a soli 6 anni di distanza dal conseguimento della Stella di Bronzo.

La Canottieri Luino, una delle più antiche società remiere italiane in quanto costituita nel 1888, conta oggi su oltre 200 tesserati praticanti e promuove il Canottaggio a 360 gradi: attività agonistica, giovanile, scolastica, amatoriale, coastal e turistica/promozionale. E’ da sempre impegnata nella diffusione dello Sport come strumento formativo, aggregativo e inclusivo con progetti propri che sono diventati modelli replicati in altre realtà nazionali. Vanta tecnici di grande esperienza e competenza. E’ partner del Coni in quanto Centro di Avviamento alla Sport e sede di uno degli EduCamp Coni diffusi sul territorio italiano. Il Centro Remiero della Canottieri Luino, rinnovato nel 2016, non presenta alcuna barriera architettonica ed è dotato di imbarcazioni particolarmente adatte agli sportivi e giovani con disabilità. La Canottieri Luino sta facendo  squadra con il territorio ed è partner di Regione Lombardia, Comune di Luino e Camera di Commercio di Varese nella pratica e diffusione del turismo sportivo attivo con promozione del lago Maggiore sui mercati nazionali ed esteri. Tra le manifestazioni organizzate dalla Canottieri Luino in questi ultimi anni, vanno ricordate il Lago Maggiore Coastal Rowing Tour (2013), il FISA World Rowing Tour 2015 e i Tricolori Coastal Rowing 2015, l’annuale regata Forze dell’Ordine “Palio in Divisa)

La Canottieri Luino, Scuola Italiana di Canottaggio ufficialmente riconosciuta dalla FIC, costruisce nel corso degli anni una forte collaborazione con le scuole del territorio sia per la partecipazione a eventi legati al canottaggio, che a supporto della formazione motoria di base. Sono circa 1.000 gli alunni coinvolti in 8 Istituti Scolastici protagonisti a marzo della prima edizione del Campionato Interscolastico di remoergometro.

Nove podi per la Canottieri Luino al Memorial Walter Corti

Ieri la Canottieri Luino  ha partecipato al “Memorial Walter Corti“, la tradizionale regata sprint di Verceia curata nelle acque del lago di Mezzola dalla Canottieri Retica.
Appuntamento del trofeo challenger FIC Lombardia, vissuto con soddisfazione dalla società del presidente Luigi Manzo e del responsabile tecnico Renato Gaeta.

Due i successi firmati dagli allievi B   Aristotele Del Pozzo e Aurora Morandi. Seconda piazza per l’allievo B   Filippo Bruschi e il master  Alessandro Del Ferraro. Sul terzo gradino del podio salgono cinque equipaggi: il doppio Senior di Simone Pagliuca e Marco Lissoni, i singolisti Mirko Cappiello (cadetti), Aurora Taietti (senior), Manuel Arnese e Giorgia Melis (entrambi Allievi B). Quarti, nella categoria Ragazzi, Mattia Filippini, Matteo Monico ed Elisa Caria così come gli allievi Matteo Grifa (B) ed Emanuele Bresciani (C). Quinti il cadetto Pietro Petenzi, lojunior Simone Pagliuca e il doppio Ragazzi di Filippini e Monico.

Canottieri Luino undici volte sul podio al Festival dei Giovani

Grande prova di squadra al Festival dei Giovani 2019 per la Canottieri Luino. Ben undici medaglie (4 ori, 3 argenti e 4 bronzi) e 30° posto in classifica, raggiunto con la partecipazione di 20 atleti e 51 equipaggi schierati nell’ambito delle tre giornate della competizione. Il buon lavoro condotto all’Idroscalo di Milano da Arianna Arioli, Marco Lissoni e Romeo Rota, allenatori della squadra giovanile, è ripagato da tante soddisfazioni.

Spicca la doppietta di Aurora Morandi nel 7,20 Allieve B assieme ai successi del cadetto Mirko Cappiello e dell’allievo B  Aristotele Del Pozzo. Il capitolo degli argenti vede ancora protagonisti Morandi e Del Pozzo, assieme all’allievo B Edoardo Meregnani. Meregnani è anche terzo, posizione raggiunta da Emma e Arianna Tosi nella categoria Allieve B con i rispettivi 7,20 con il 4 di coppia Allieve B assieme ad Aurora Morandi e Denise Pagano.

Ecco gli equipaggi piazzati al quarto posto: Giorgia Melis (2 volte), Denise Pagano, Aristotele Del Pozzo e Kilian Buttarelli  nel 7,20 allievi B, Emanuele Bresciani nel singolo Allievi C, Emanuele Bresciani, il doppio Allieve B di Emma e Arianna Tosi (2 volte), il doppio Allieve  C di Jamira Martin insieme a Vera Grilanc della Ginnastica Triestina. Ecco gli equipaggi piazzati al quinto posto: Jamira Martin ed Emanuele Bresciani nel 7,20 Cadetti, Giulia Cappello nel 7,20 Allievi B e il 4 di coppia Allievi B di Edoardo Meregnani, Davide Bonalumi, Filippo Bruschi e Kilian Buttarelli. Mirko Cappiello, con il singolo Cadetti, è sesto come Andrea Oreggia, Manuel Arnese (2 volte) e Giulia Cappiello nel 7,20 Allievi B, Alex Dellea nel 7,20 Cadetti, i doppi Allievi B  (Edoardo Meregnani, Davide Bonalumi), Allievi C (Lukas Konig, Emanuele Bresciani) e Cadetti (Alex Dellea, Filippo Forzinetti). Stesso risultato per Cappiello e Dellea nel 4 di coppia Cadetti misto con Lignano e Ginnastica Triestina. Questi i settimi piazzamenti: i 7,20 Allievi B con Kilian Buttarelli, Filippo Bruschi, Davide Bonalumi e Andrea Oreggia , il singolo Allievi C di Lukas Konig, i doppi Allievi B con Manuel Arnese e Filippo Bruschi, Denise Pagano e Giorgia Melis. Per la Canottieri Luino anche alcuni ottavi posti con Lukas Konig (7,20 Cadetti e Allievi C), Jamira Martin (7,20 Allievi C), Davide Bonalumi, Manuel Arnese, Filippo Bruschi e Denise Pagano tutti nel 7,20 Allieve B e il doppio Allievi B di Kilian Buttarelli e Aristotele Del Pozzo. Laura Vaglio ha partecipato alle esibizioni dedicate agli allievi A di sabato e domenica.

Da LuinoNotizie: Luino, alla Guardia di Finanza l’undicesima edizione del “Palio in Divisa”

Articolo estratto da: www.luinonotizie.it

La manifestazione si è svolta in una grande cornice di pubblico, accompagnata da una bella giornata estiva di sole. Secondi i Carabinieri, terza la Polizia

Una sfida molto sentita è stata quella di ieri pomeriggio nelle acque del lago a Luino, dove si è disputata l’undicesima edizione del “Palio in Divisa“, che ha visto protagonisti i tre equipaggi di CarabinieriPolizia e Guardia di Finanza.

Le forze di polizia si sono fronteggiate in gara su imbarcazioni Coastal Rowing (4 di coppia con timoniere), con un percorso a triangolo della lunghezza di mille metri, che sono stati ripetuti tre volte nelle acque antistanti il Parco a Lago del paese lacustre.

Sin dalle prime battute la Guardia di Finanza (team composto da Benedetto Piciullo, Domenico Ronzoni, Fabio De Duonni e Alessandro Del Ferraro on timoniera Fabio Tempesta) è sembrata avere in pugno la gara e dopo i 3mila metri, infatti, è stata la prima a tagliare il traguardo, seguita dai Carabinieri (Francesco Silvestri, Davide Grimaldi, Simone Scarsella, Raffaele Donadio e timoniera Melchiorre Cordaro) e dalla Polizia di Stato (equipaggio composto da Alessandro Russo, Pietro Consoli, Andrea Masala e Dario Ceccarelli con Valeriano Bassi timoniere).

Tante le autorità provinciali e regionali presenti, tra cui il Prefetto di Varese, il dottor Enrico Ricci, il Questore di Varese dottor Giovanni Pepé e il sindaco Andrea Pellicini, che hanno premiato i partecipanti, insieme al deputato Niccolò Invidia. “È sempre un piacere essere qui a premiare questi splendidi atleti che rappresentano le forze di polizia ed hanno dimostrato ancora una volta il valore del lavoro – ha commentato il sindaco Pellicini -. Un orgoglio farlo insieme al Prefetto, al Questore e alle massime autorità del territorio, in uno scenario meraviglioso in occasione della nostra Festa dei Santi Patroni. Quella del Palio in Divisa è una manifestazione molto importante a cui teniamo, ed un grazie va alla Canottieri Luino per averla organizzata; un tributo alle forze dell’ordine che ci tutelano quotidianamente”,

Nel pomeriggio grande affluenza di pubblico in viale Dante, dove sono stati messi in esposizione i mezzi dei corpi civili e militari e la squadra cinofila di salvataggio della Guardia di Finanza ha effettuate alcune dimostrazioni che hanno coinvolto tutti i presenti. La sfida remiera tra interforze è stata organizzata dalla Canottieri Luino con la collaborazione di AvavSub Alto Verbano e Nautica Marine Star per il supporto in acqua.

Bene la Canottieri Luino anche a Corgeno

A Corgeno di Vergiate, nella giornata di ieri caratterizzata da sole, caldo e da una perfetta regia organizzativa, ultima regata per allievi e cadetti della Canottieri Luino prima del Festival dei Giovani. Due i successi firmati da Aristotele Del Pozzo (7,20 allievi B) e da Marco Pozzi e Fabio Verità nel 4 di coppia Master di misto Canottieri Sebino. I tre argenti portano la firma di Mirko Cappello (7,20 Cadetti), Alessandro Del Ferraro nel singolo Master e Aurora Morandi nel 7,20 allievi B. In quarta posizione, termina la gara del doppio Master (Marco Lissoni e Fabio Verità), del doppio Allievi B (Davide Bonalumi e Kilian Buttarelli) e del 4 di coppia Master di Alessandro Del Ferraro, Luca Manzo, Fabrizio Sorrentino e Lorenzo Lissoni. Quinti il 7,20 allievi B di Denise Pagano e il doppio cadetti di Alex Dellea e Filippo Forzinetti. Entrambi all’esordio, nel 7,20 allievi B, Alan Amadei e Andrea Oreggia chiudono sesti, due gradini sopra rispetto ai cadetti Pietro Petenzi e Samuele Luca.