Tutti gli articoli di canluinoadmin

La Canottieri Luino ai Tricolori Junior di Varese

Impegno tricolore nelle acque del lago di Varese per la Canottieri Luino. Appuntamento per cinque atleti sotto la responsabilità tecnica di Renato Gaeta. Dopo le promettenti partecipazioni alle regate regionali, Manuel Ippolito e Simone Pagliuca non sfigura ai Campionati Italiani. Il loro doppio Junior è quinto in semifinale, al termine di una lotta per la qualificazione alla finale protrattasi sino all’arrivo. Equipaggio al primo anno Junior, esperienza preziosa per il futuro. Non superano le qualificazioni, pur disputando buone prove per impegno e generosità, la singolista Aurora Taietti e il doppio Junior di Emanuele Caria e Daniele Bellantonio. Nel mirino della Canottieri Luino, a livello di impegni nazionali, c’è il Festival dei Giovani in programma alla Schiranna di Varese dal 6 all’8 luglio.

Canottieri Luino 4 volte sul podio a Monate

La Canottieri Luino fa le prove per il Festival dei Giovani. Manca un mese all’attesissimo appuntamento varesino e a Monate, in occasione la regata regionale valida per il Trofeo d’Aloja,  arrivano complessivamente buone prove, su un lago in condizioni perfette, per i ragazzi diretti da Renato Gaeta.

Segnali di crescita importanti in avvicinamento al Festival, allo stesso tempo momento di finalizzazione dell’impegno stagionale e  occasione di c divertimento.  Il risultato più importante, secondo nel 7,20 Allievi B1, lo consegue Matteo Grifa.  I tre bronzi portano la firma di Tommaso Busiello (7,20 Cadetti), Mirko Cappiello (7,20 Allievi C) ed Edoardo Meregnani (7,20 Allievi B1). Ai piedi del podio, quarti, Simone Pezzini (7,20 Cadetti), Mattia Filippini (7,20 Cadetti), il doppio Cadetti (Simone Pezzini, Mattia Filippini) e il doppio Master (Alessandro Del Ferraro, Luca Manzo). Gabriele Guccione (7,20 Cadetti) e Alex Dellea (7,20 Allievi C) raggiungono il quinto posto assieme al 4 di coppia Cadetti di Biagio Angeretti (sesto nel 7,20 Cadetti), Tommaso Busiello, Gabriele Guccione e Matteo Monico (ottavo nel 7,20 Cadetti).  Sesti, nel doppio Allievi B1, Davide Bonalumi e Kilian Buttarelli.

Canottieri Luino tra i Regionali lombardi e Milleremi in Sciu Ma

Week end intenso con la Canottieri Luino protagonista su due fronti. A Corgeno di Vergiate, in occasione dei campionati lombardi, a Genova, nel corso della Milleremi in Sciu Ma di Coastal Rowing. In Lombardia, tre piazzamenti per gli armi diretti da Renato Gaeta. Manuel Ippolito e Simone Pagliuca conquista il quarto posto nel doppio Junior e la sesta piazza nel 4 di coppia Junior assieme a Daniele Bellantonio ed Emanuele Caria. Termina ottava, dopo la quarta piazza in batteria, Aurora Taietti nel singolo Ragazze.

Alla Milleremi Luino sul podio nel doppio Master: Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro concludono il percorso nelle acque liguri in terza posizione. A ridosso della zona medaglie, invece, il 4 di coppia con timoniere formato da Antimo Bianco, Fabrizio Sorrentino, Igor De Bari e Marco Lissoni (tim. Arianna Arioli). Per tutti, a fine manifestazione, pranzo a base di carne alla brace con accompagnamento musicale sulla terrazza dell’Elpis Genova.

Trieste-Venezia e Vogalonga: remoturismo con la Canottieri Luino

Il remoturismo rientra nel panorama delle attività promosse e organizzate dalla Canottieri Luino. Un ventaglio sempre pronto ad ampliarsi, a seguito della volontà del presidente Luigi Manzo e del consiglio direttivo di accettare e vincere sfide remiere nuove. Il remoturismo è figlio del notevole impegno dedicato all’organizzazione del FISA World Rowing Tour 2015 e di quattro tour remieri del Lago Maggiore. Grazie a questi eventi, grazie a un’instancabile attività promozionale e all’esperienza accumulata, il Centro Remiero della Canottieri Luino si consolida come punto di riferimento del turismo sportivo remiero. Gli accordi in corso con agenzie specializzate internazionali e nazionali producono un interessante flusso turistico di vogatori provenienti da tutte le parti del mondo in costante incremento.

La collaborazione con “Rowing The World”, organizzatore ed operatore di nicchia di eventi remo-turistici sulla lunga distanza in tutto il mondo, permette oggi alla Canottieri Luino di essere individuata, dalla società canadese, come partner privilegiato non solo per il Lago Maggiore ma per tutto il territorio nazionale.

L’ultima “avventura” in termini di tempo riguarda la recente organizzazione, nella seconda metà di maggio, del “raid” remiero  Trieste-Venezia, effettuato in piena sicurezza su barche da Coastal Rowing (due quattro e un doppio) messe a disposizione dalla Canottieri Luino  che ha fornito anche assistenza e supporto logistico.

Il Tour, che ha preso avvio domenica 13 da Trieste, lasciato il mare alle foci dell’Isonzo, si è addentrato nel reticolo di fiumi e canali, che costituiscono un vero e proprio sistema idro-viario, alla scoperta della Laguna veneta e raggiungendo il Lido di Venezia il 18 maggio dopo circa 180 km distribuiti su sei tappe. Molto gradita dai turisti stranieri l’amichevole ospitalità fornita dalle società di canottaggio, vela e voga alla veneta lungo il percorso.  I 12 partecipanti, provenienti da 6 nazioni (Canada, Australia, Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Norvegia) hanno remato lungo un itinerario ricco di storia e dalla natura incontaminata scoprendo angoli del territorio italiano di insospettabile bellezza.

Infine domenica 20 maggio ben 7 imbarcazioni della Canottieri Luino, con 32 ospiti provenienti da 9 nazioni diverse, hanno partecipato alla Vogalonga di Venezia vivendo un’emozione unica e che rimarrà impressa nella memoria dei partecipanti. “Per la Canottieri Luino esperienze impegnative ma appaganti che hanno avuto l’obiettivo di accrescere le competenze e incrementare i propri contatti in un settore in grande sviluppo come il turismo sportivo” commenta il presidente Luigi Manzo. Ora l’attenzione è concentrata sui 4 tour del Lago Maggiore in programma nei mesi di giugno, luglio e settembre che condurranno gli ospiti alla scoperta di una perla incastonata tra le prealpi lombarde e piemontesi potendo “vivere il lago dal lago”.

Luino in crescita anche al Meeting Nazionale di Gavirate

Week end importante per la Canottieri Luino a Gavirate in occasione del secondo Meeting Nazionale Allievi, Cadetti, Ragazzi, Junior e Master abbinato alla gara internazionale ParaRowing. Oltre 1100 atleti in arrivo da Nord e Centro Italia.

La squadra gialloblu registra importanti progressi, testimoniati dai risultati e da gare in linea con le aspettative del del responsabile tecnico Renato Gaeta. Vittoria per Aurora Taietti, impiegata nel doppio Junior assieme a Ilaria Castelli (Can. Varese). Affermazione anche per il doppio Junior di Manuel Ippolito e Simone Pagliuca. Sono sei gli argenti riguardanti le categorie Allievi B, Ragazzi, Junior e Master. Secondo posto per Edoardo Meregnani ed Emma Tosi (entrambi 7,20 Allievi B), il 4 di coppia Master con Marco Pozzi e Fabio Verità assieme ad Alessandro Corni (Flora) e Aristide Bonomelli (Sebino), il  4 di coppia Junior misto San Cristoforo  (Alessandro Pignataro e Giovanni Ippolito) ancora con Manuel Ippolito e Simone Pagliuca, il doppio Master di Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro, il singolista Ragazzi Emanuele Caria.
Caria centra anche il bronzo nel doppio Ragazzi assieme a Luca Meli (Pallanza), sul podio salgono anche Daniele Bellantonio (singolo Junior), il doppio Master  (Marco Pozzi e Fabio Verità) e Aurora Taietti nel singolo Junior.  Quarta piazza per i singolisti  Allievi B Kilian Buttarelli (esordio) e Matteo Grifa e anche per il 4 di coppia Cadetti di Simone Pezzini, Mattia Filippini, Tommaso Busiello (ottavo nel 7,20 Cadetti) e Matteo Monico (settimo nel 7,20 Cadetti). Un gradino sotto troviamo il doppio Cadetti di Simone Pezzini e Mattia Filippini, il doppio Allieve B di Arianna (quinta anche nel 7,20 Allievi B) ed Emma Tosi, il doppio allievi B di Edoardo Meregnani e Matteo Grifa,  singolisti Mirko Cappiello (7,20 Allievi C) e Gabriele Guccione (singolo Cadetti e sesto nel 7,20). Sesti Biagio Angeretti (7,20 cadetti e settimo nel singolo Cadetti), Alex Dellea (nel singolo e nel 7,20), Elisa Caria (nel 7,20 Cadetti e settima nel 4 di coppia misto Firenze) e, all’esordio, Davide Bonalumi (7,20 Allievi B).  Davide Bonalumi e Kilian Buttarelli chiudono settimi nel doppiio Allievi B.

 

Gli studenti di Luino e Lavena Ponte Tresa in evidenza ai GSS

Buone performance per gli studenti degli istituti comprensivi di Luino e Lavena Ponte Tresa a Corgeno di Vergiate in occasione della fase regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi. Le scuole hanno partecipato alla competizione ambientata sulle acque del lago di Comabbio sotto la guida tecnica della Canottieri Luino. In gara 223 atleti in rappresentanza di 16 Istituti Scolastici. Assegnati i pass per l’accesso alla finale nazionale, in programma sulle acque del Lago di Idro dal 4 al 7 giugno.

Grande soddisfazione per il 4 di coppia Cadetti dell’I.C.S. A. Manzoni di Lavena Ponte Tresa, capace di firmare un prestigioso secondo posto in finale con  Simone Pezzini, Biagio Angeretti, Mirko Cappiello e  Matteo Monico. A ridosso del podio, quarti, i ragazzi dell’I.C.S.  B. Luini di Luino nella stessa gara con Erwin Mazzardis, Ermanno Baggiolini, Alex Dellea e Tommaso Busiello. Si chiude con il terzo posto, in batteria, l’esperienza I.C.S. A. Manzoni di Lavena Ponte Tresa (Raffaella Tallarico,  Rosmelin Mendez De La Cruz, Sabrina Russo, Caterina Amodei) nella gig a 4 cadetti/esordienti. L’impegno profuso anche quest’anno dallo staff tecnico della Canottieri Luino, nella promozione del Canottaggio nelle scuole, è ripagato dai risultati e, soprattutto, dall’entusiasmo con cui questi studenti, accompagnati dai loro insegnanti, hanno partecipato alla fase regionale vivendo quest’esperienza come opportunità di divertimento.

Aurora Taietti porta la Canottieri Luino sul podio a Piediluco 

La Canottieri Luino sale sul podio anche in occasione del secondo Meeting Nazionale di Piediluco. L’opportunità viene colta da Aurora Taietti, a bordo del misto Luino-Monate-Varese-Corgeno-Pescate-Gavirate-Savoia-Milano che conquista l’argento, lontano soltanto  un secondo e otto decimi dal misto Limite-San Miniato-D’Aloja-LNI Barletta-Pontedera. Grande lotta con CUS Torino e CC Napoli, relegati rispettivamente al terzo e quarto posto a 48 centesimi e 2’’73.

Aurora chiude al quarto posto la finale B del doppio Junior assieme a Martina Travella della Canottieri Menaggio. Non tradiscono le attese neppure Manuel Ippolito e Simone Pagliuca: il loro 4 di coppia, misto San Cristoforo con i compagni di barca Alessandro Pignataro e Giovanni Ippolito, termina al quinto posto dietro Lavoratori Terni, Pro Monopoli, Ginnastica Triestina e Reale Società Canottieri Cerea.

Il cammino del doppio Ragazzi di Emanuele Caria, schierato assieme a Luca Meli della Canottieri Pallanza, si ferma in semifinale dopo il settimo posto.  Esperienze importanti lungo un percorso di crescita strutturato in varie tappe per i giovani vogatori della Canottieri Luino, dallo scorso autunno sotto l’attenta guida del partenopeo Renato Gaeta.

Due medaglie per la Canottieri Luino a Eupilio

 

Nella giornata di domenica, a Eupilio, la Canottieri Luino ha partecipato alla prima regata regionale lombarda dedicata alle categorie giovanili e Master. Condizioni di lago perfette fino al primo pomeriggio, poi un forte vento laterale ha costretto i giudici a sospendere prima ed annullare le restanti gare.

Anche in provincia di Como, la società del presidente Luigi Manzo e del responsabile tecnico Renato Gaeta prosegue il suo cammino e sale sul podio in due occasioni. Vittoria per il doppio Master C di Luca manzo e Alessandro Del Ferraro e piazza d’onore, nel 7,20 Cadetti, per Simone Pezzini. A ridosso del podio, si collocano il doppio Allieve B1 di Emma e Arianna Tosi assieme al 7,20 Allievi B2 di Matteo Grifa. Un gradino sotto, il doppio Master A di Marco Pozzi e Fabio Verità e il 7,20 allievi B2 di Edoardo Meregnani. Sesti, nel singolo 7,20 Cadetti, Tommaso Busiello, Mattia Filippini e Gabriele Guccione (ieri esordiente) così come l’allievo C Alex Dellea. Chiude settimo il cadetto Matteo Monico mentre partecipa all’esibizione Allievi A, al suo primo confronto, Luigi Benevelli.

Un argento per la Canottieri Luino a Gavirate  

La regata regionale di Coppa Montù, ambientata ieri nelle acque di Gavirate, si chiude per la Canottieri Luino con una medaglia d’argento. A piazzarsi secondi, nel 4 di coppia misto Luino-San Cristoforo, sono Manuel Ippolito e Simone Pagliuca assieme ad Alessandro Pignataro e Giovanni Ippolito. Manuel e Simone raggiungono anche il quarto posto nella specialità del doppio. Nelle qualificazioni del singolo Ragazzi, Emanuele Caria e Tobia Angeretti centrano rispettivamente il quinto e sesto posto, posizione ottenuta in finale da Caria nel doppio assieme a Luca Meli della Canottieri Pallanza. Dopo il quinto posto in batteria, Aurora Taietti termina la finale B al sesto posto. Gavirate nuova tappa di crescita per il team diretto dal responsabile tecnico Renato Gaeta, dallo scorso autunno alla guida della Canottieri Luino.

Esperienze importanti per la Canottieri Luino a Piediluco

Il Meeting Nazionale di Piediluco, disputato nel fine settimana, vede i ragazzi della Canottieri Luino protagonisti di esperienze positive assieme ai pari categoria di altre società. Nel 4 di coppia Junior, Manuel Ippolito e Simone Pagliuca gareggiano con Alessandro Pignataro e Giovanno Ippolito della Canottieri San Cristoforo. Dopo il buon secondo nella regata di qualificazione di sabato, l’equipaggio si classifica sesto in finale domenica a nove secondi dai vincitori. Nel doppio Junior, Manuel e Simone raggiungono il quinto posto sia nella qualificazione sia nella semifinale di domenica. Sfiorare la finale B, per i giovani guidati dal responsabile tecnico Renato Gaeta, costituisce, in una specialità altamente selettiva come il doppio Junior, un buon punto di partenza per un equipaggio al primo anno nella categoria. Manuel e Simone compiono passi avanti nell’ottica di arrivare ancor più preparati al prossimo appuntamento nazionale. Si chiude al sesto posto, nella prova di qualificazione, l’avventura di Emanuele Caria, a bordo del 4 di coppia misto Idroscalo Club e D’Annunzio.