Archivi categoria: News

Sei successi e 4 argenti per la Canottieri Luino a Corgeno di Vergiate

Grande risultato di squadra per la Canottieri Luino al Meeting Nazionale Giovanile di Corgeno di Vergiate. Sei degli ottantasette ori della Lombardia portano la firma dei ragazzi e delle ragazze gialloblù.  Dieci medaglie in tutto, compresi anche quattro argenti. Il pingue bottino ripaga anche lo staff tecnico per gli allenamenti estivi effettuati a Luino e Lavena Ponte Tresa. L’appuntamento nelle acque del Lago di Comabbio assumeva un valore ancor più grande in quanto unica tappa nazionale giovanile del 2020. Un piccolo Festival dei Giovani che ha richiamato più di 60 società da nord e centro italia. Tutto si è svolto nel migliore dei modi nonostante il protocollo prevedeva procedure di controllo più articolate e il parco barche era limitato ai soli atleti e allenatori.

I sei ori portano la firma degli allievi B Marco Ronzoni, Andrea Piazza, Aristotele Del Pozzo (anche argento nell’altra gara), Aurora Morandi e Laura Vaglio, con Ronzoni e Piazza abili a vincere anche nel doppio. Medaglia d’argento per il doppio Allieve B Morandi-Vaglio, per l’allieva C Giorgia Melis (anche quarta nell’altra gara), per il 4 di coppia Allieve C di Emma e Arianna Tosi insieme a Matilda Cancian e Azalia Reyes della Canottieri Varese. Le Tosi sono anche quarte nel doppio Alllieve C, così come l’allievo C Kilian Buttarelli (settimo nell’altra gara).  Quinti gli allievi C  Edoardo Meregnani e Ambra Gorni (esordio e sesta nell’altra gara come il cadetto Mattia Zanzi). Sesti l’allievo C Matteo Grifa e il doppio Cadette di Greta Prata ed Elisa Piazza. Davide Bonalumi e Filippo Bruschi sono sesti nel doppio Allievi C  e settimi nel singolo. Manuel Arnese e  colleziona un sesto e un settimo posto, Alessandro Fornasiero un settimo e ottavo.  Settimo il cadetto Davide Ballinari.

Eupilio, Lignano e Carton Boat Race: week end ricco di soddisfazioni per la Canottieri Luino

Fine settimana intenso e ricco di appuntamenti per la Canottieri Luino, impegnata dopo un lungo periodo di stop su tanti fronti.

Per il settore giovanile, appuntamento a Eupilio con le regate Under 14. La Canottieri Luino è la terza squadra più numerosa della Lombardia dopo Gavirate e Varese, con tanti debuttanti, alcuni dei quali già pronti a esordire prima del lockdown e altri che si sono aggiunti nelle uscite dell’estate, stagione intensa. “Desidero evidenziare, prima dei risultati, lo spirito di squadra messo in mostra da tutti i nostri ragazzi e dallo staff – afferma il responsabile tecnico Renato Gaeta – Sono queste le solide basi su cui costruire le prossime stagioni attraverso un gruppo appassionato e affiatato”.

A vincere, nel 7,20 Allievi B, sono Laura Vaglio, Aurora Morandi e, all’esordio, Andrea Piazza. Medaglia d’argento per Arianna ed Emma Tosi (allieve C), Marco Ronzoni (all’esordio) e  Aristotele Del Pozzo (allievi B). Quarto Edoardo Meregnani, quinti Davide Bonalumi e Manuel Arnese tra gli Allievi C.  In sesta posizione si classificano gli allievi C Matteo Grifa, Kilian Buttarelli e Giorgia Melis insieme alla cadetta Greta Prata (all’esordio). Settimo l’allievo C Filippo Bruschi con le cadette, entrambe esordienti, Elisa Piazza e Martina Brambille.  Sempre tra i Cadetti, sempre alla prima gara, ottavi Davide Ballinari e Alessandro Fornasiero. Emiliano Prata si schiera alla partenza nell’esibizione degli allievi A

Due equipaggi iscritti per la Canottieri Luino anche a Lignano Sabbiadoro in occasione dei Campionati Italiani di Coastal Rowing. Il doppio Master Under 43 di Marco e Lorenzo Lissoni ha tagliato il traguardo in prima posizione, ma è stato classificato al secondo posto a causa di una penalità in partenza applicata anche ai due equipaggi seguenti. A vincere così è stato il CUS Milano, dopo aver tagliato il traguardo in quarta posizione. Il doppio Master 43-55 di Alessandro Del Ferraro e Luca Manzo si è classificato in quinta posizione dopo una buona gara. Entrambi gli equipaggi hanno poi partecipato ai time trial per il Tricolore beach sprint, mancando di poco la qualificazione alle semifinali.

Con i ragazzi e gli istruttori del campo estivo “Rowing Summer Camp”, la Canottieri Luino ha partecipato sabato alla  Carton Boat Race, gara di abilità sportiva, tecnica e d’invenzione a cura di Asd Sport Senza Barriere e Unimpresa Sport, con il patrocinio del Comune di Luino. Gli equipaggi, composti da 2 fino a 4 persone, si sono sfidati nella costruzione di una barca in cartone e scotch, con 2 ore di tempo a disposizione, da  condurre fino al traguardo nelle acque del lago Maggiore su un percorso acquatico di circa 130 metri.

“Questa manifestazione, per i nostri giovanissimi, ha assunto un valore aggregativo ed inclusivo – spiega il presidente Luigi Manzo – I ragazzi  hanno progettato e costruito con i loro istruttori la barca, denominata “La Scocciata”, utilizzando cartone e scotch.  Prova completata con successo percorrendo integralmente il percorso di gara”.

Riparte il Centro Estivo della Canottieri Luino in collaborazione con il Comune di Luino. Possibile per le famiglie l’accesso al bonus governativo

Guarda le foto

Accoglienza limitata per il mese di luglio per la contemporanea presenza del Luna Park ma in agosto e settembre si torna a pieno potenziale

Lunedì 6 luglio riparte il Campo Estivo della Canottieri Luino, realizzato in collaborazione con il Comune di Luino. Un’esperienza riproposta anche nel 2020 dalla società del presidente Luigi Manzo, nonostante le criticità legate all’emergenza sanitaria in atto. Qualche settimana di attesa in più, rispetto alla data di avvio abituale, è stata resa necessaria dall’affinamento dei protocolli e della condivisione, con gli Uffici comunali, di alcuni aspetti logistici e di spazi operativi alla luce delle specifiche disposizioni governative e regionali in materia.

Anche quest’anno il centro estivo farà parte del circuito degli EduCamp del CONI, l’unico autorizzato in provincia di Varese. Si tratta di un vero e proprio “gioiello” multidisciplinare rivolto a giovani di età compresa tra i 5 ed i 14 anni che, nel periodo estivo, con tecnici qualificati e secondo le linee guida impartite dal CONI, hanno la possibilità di sperimentare diverse discipline motorie, pre-sportive e sportive con metodologie e strategie di formazione innovative, adeguate alle diverse fasce di età

“Sono particolarmente contento  – afferma il Presidente della Canottieri Luigi Manzo – “di poter riuscire a dare questo servizio alle famiglie in un periodo nel quale la risocializzazione motoria dei bambini, costretti a restare chiusi in casa per settimane, è diventata un’esigenza sociale. La rigidità delle linee guida e dei protocolli Covid ci ha frenato molto all’inizio ma poi è prevalsa la volontà di risolvere un problema a tante famiglie che ci avevano contattato da tempo e veder tornare tanti giovanissimi a praticare sport in un ambiente ludico e protetto. Pertanto d’intesa con il Comune abbiamo deciso di procedere”.

“Ancora una volta la Canottieri Luino dimostra di essere un partner fondamentale del Comune riuscendo ad organizzare, in un momento di generale difficoltà, un campo estivo di grande qualità – spiega il Sindaco Andrea Pellicini – In questo modo, molte famiglie avranno la possibilità di impegnare i propri figli durante l’estate con attività sane ed educative. La nostra Canottieri ha, infatti, contribuito a formare generazioni di ragazzi che sono cresciuti con i solidi valori di questo magnifico sport”.

Particolare attenzione verrà riservata agli aspetti sanitari, igienici e comportamentali, peraltro già adottati in un rigido protocollo applicato a tutti i frequentatori del Centro Remiero e gli istruttori hanno ricevuto specifica formazione dalle strutture del Coni.

I tecnici impiegati sono laureati in discipline motorie, con particolare esperienza sulle fasce di età accolte al Campo Estivo, e sono coordinati da un docente formatore di scienze motorie di grande esperienza.

Molteplici le “esperienze motorie” proposte secondo i protocolli motori del Coni e in totale rispetto delle norme sul distanziamento e sulle attività sportive consentite in questa fase senza ovviamente dimenticare le attività “acquatiche” quali canottaggio e canoa.  Spazio anche alle escursioni guidate ed agli interventi formativi in ambito medico, sicurezza e ambiente in collaborazione con le principali Istituzioni e Associazioni del territorio.

Il via avverrà il giorno lunedì prossimo 6 luglio e si procederà sino a venerdì 31 luglio con numeri limitati a causa della presenza contemporanea del Luna Park. A partire da lunedì 3 agosto, e sino a venerd 11 settembre, la messa a disposizione di tutta l’area “ex campo sportivo” da parte del Comune consentirà significativo ampliamento dell’accoglienza che quest’anno deve tenere conto delle separazioni e della suddivisione in gruppi prevista dalle norme vigenti. Gli orari di apertura vanno dalle 7:30 alle 18:00 da lunedì a venerdì.

Le famiglie entro il 31 luglio possono accedere direttamente al “bonus” Centri Estivi previsto dal Decreto Ministeriale, mentre il Comune si è attivato per intercettare i fondi governativi specifici dedicati agli Enti locali che, qualora ottenuti, verranno ristornati alle famiglie a sostegno parziale delle quote di iscrizione versate.  La Segreteria della Canottieri Luino, aperta dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 e sabato dalle 10 alle 12, è a disposizione per ogni informazione telefonicamente allo 0332.531240, al 3478296762 o via mail al seguente indirizzo  rowingsummercamp@gmail.com

Bell’esperienza internazionale virtuale per la Canottieri Luino

Canottaggio ai tempi del Coronavirus. Nella scorsa settimana, quando ancora era consentito svolgere allenamenti a porte chiuse, la Canottieri Luino ha partecipato a una regata virtuale aperta a tutto il mondo organizzata da World Rowing con il supporto di Concept2. Tutti i ragazzi gialloblu presenti hanno svolto una prova sui 1000 metri al remoergometro, come hanno fatto altri club a distanza, ed inviato i tempi individuali per poter stilare le classifiche finali. Sfogliando le classifiche, femminile e maschile, si vedono club di tutti e 5 i continenti: per i giovani atleti della Canottieri Luino, è la prima regata “mondiale” a cui prendono parte.

Ecco i risultati.

Junior 12: 5° Giorgia Melis, 11° Aurora Morandi, 14° Aristotele Del Pozzo, 29° Manuel Arnese, 41° Marco Ronzoni, 62° Filippo Bruschi, 80° Manuel Belli, 122 Davide Bonalumi, 128 Alessio Hamed e 151 Andrea Grifa.

Junior 13-14120°  Elisa Piazza, 125° Filippo Forzinetti, 156° Emma Tosi, 158° Matteo Grifa, 185° Alessandro Fornasiero, 191° Davide Ballinari.

Junior 15-16: 101° Matteo Monico, 102° Elisa Caria, 125° Martina Bonalumi

Men 19-29 Lightweight: 52° Marco Lissoni

Sabato il 2° Campionato Interscolastico della Canottieri Luino

Sabato prossimo, presso la palestra dell’ICS “B. Luini” di Luino in viale delle Rimembranze 4, si svolgerà il 2° Campionato interscolastico di indoor rowing a cura della Canottieri Luino. Appuntamento speciale per circa 200 studenti (nati tra il 2005 e il 2009)  degli istituti “B. Luini” di Luino, “L.Da Vinci” di Maccagno, “G. Bonomi” di Dumenza, “A.Manzoni”  di Lavena Ponte Tresa, Educandato Maria SS Bambina di Roggiano, “D.Zuretti” di Mesenzana e “Giovanni XXIII” di Marchirolo. Sfide indoor sulle distanza di 250 metri nelle specialità del singolo e del doppio ambientata su 12 remoergometri collegati in rete e con possibilità per il pubblico sulle tribune di assistere all’evento sportivo proiettato su uno schermo.

Il campionato interscolastico di canottaggio indoor vedrà così protagonisti gli alunni degli istituti del progetto “Remare a Scuola, con società tutor la società del presidente Luigi Manzo.   Gli alunni tesserati alla FIC che hanno già disputato almeno una regata di canottaggio si confronteranno nella categoria “esperti”, tutti gli altri nella categoria “esordienti”.   Gli alunni con i migliori 12 tempi registrati per ogni categoria disputeranno la finale. Gli istituti scolastici si accrediteranno a partire dalle 9, mezz’ora dopo il via alle batterie. Le finali inizieranno alle 11:15, le premiazioni avranno luogo a partire dalle 12:15. La Canottieri Luino ringrazia l’ I.C.S.”Bernardino Luini” per l’ospitalità.

Intanto la Canottieri Luino ritorna  dalla D’Inverno sul Po, regata internazionale disputata nella città di Torino, con risultati importanti. Nel 4 di coppia Allieve C, Arianna ed Emma Tosi, Giorgia Melis, insieme a Matilda Cancian della Canottieri Varese, arriva un brillante secondo posto. Elisa Piazza, nel 4 di coppia Cadette, è decima con le compagne della Canottieri Gavirate. Sedicesime Elisa Caria e Martina Bonalumi, nel 4 di coppia insieme a Giulia Grandi e Eva Angela Ossola dell’Arolo, e ventitreesmo Matteo Monico nel 4 di coppia con la Canottieri Varese.

La Canottieri Luino festeggia un anno scintillante

Sabato sera, presso il centro commerciale Bennet di Lavena Ponte Tresa, si è svolta la cena sociale della Canottieri Luino per festeggiare i successi del 2019

Il presidente Luigi Manzo ha ripercorso risultati e attività che hanno caratterizzato il 2019 e i suoi 206 tesserati così suddivisi: 124 Under 18, 19 Over 18 e 63 tra Amatori e Fitness. Un anno intenso, con 282 equipaggi (ben 183 Allievi/Cadetti) in acqua  nell’arco di tutte le manifestazioni del calendario capaci di conquistare 121 medaglie: 32 ori, 35 argenti e 54 bronzi. Grande successo per il progetto “Remare a Scuola” con 797 partecipanti alla fase di istituto, 162 al primo campionato interscolastico indoor. Fiore all’occhiello l’oro e l’argento conquistati dall’istituto “B. Luini” di Luino alla fase regionale in barca di Monate. Introdotto dal conduttore Luca Broggini, Manzo ha anche snocciolato i numeri della prima edizione del Rowing Summer Camp-Educamp, in collaborazione con il Coni e con il patrocinio del Comune di Luino, dedicato a bambini e ragazzi di età tra i 5 e i 14 anni. Ben 363 iscritti nelle 12 settimane di iniziativa.  Master, Coastal, Palio in Divisa e , naturalmente, grande attenzione alla promozione turistica del territorio.  Successo per i  “tour remieri” sul Lago Maggiore e sui grandi laghi lombardi, svoltisi su più giornate, e rivolti a turisti italiani e stranieri con l’obiettivo di mostrare le bellezze naturalistiche in particolare del nostro lago. La Canottieri Luino, nel 2019, ha ospitato 121 vogatori (12 nazioni) all’interno del proprio centro remiero.

La cena sociale è stata l’occasione per premiare atleti (con una nuova maglietta da regata) e allenatori (con una polo) sotto gli occhi delle tante autorità intervenute: Massimo Mastromarino  (Sindaco del Comune di Lavena Ponte Tresa), Emanuele Monti (Consigliere Regione Lombardia), Giovanna Ballinari (Consigliere della Provincia Varese),
Valentina Boniotto (Assessore del Comune di Lavena Ponte Tresa), Alessandra Miglio (Assessore del Comune di Luino), Gianluca Dalfino (Vice Questore Polizia di Stato di Luino),
Fabrizio Quaglino (Presidente FIC Lombardia), Pierfrancesco Buchi (Presidente Croce Rossa Italiana Luino) e Laura Perdomi, professoressa delle Scuole di Marchirolo (progetto Remare a Scuola). Da parte di tutte l’autorità, l’apprezzamento per l’operato al servizio di tante famiglie del territorio.

Il Direttore Tecnico della Canottieri Luino ha presentato agli ospiti il suo libro “Renato Gaeta – L’altra Medaglia”, il cui ricavato è devoluto alla Lega del Filo d’Oro.

E’ stata l’occasione per festeggiare la Stella d’Argento CONI   recentemente conferita  alla Canottieri Luino.

“Sport di Tutti-edizione Young” con la Canottieri Luino: c’è tempo sino al 16 gennaio per aderire

La Canottieri Luino aderisce a “Sport di Tutti-edizione Young” promosso da Sport e Salute. Il progetto è rivolto a bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, appartenenti a famiglie in difficili condizioni economiche e sociali, con possibilità di svolgere attività sportiva pomeridiana in forma gratuita. E’ possibile formulare la richiesta di partecipazione entro le 16 di giovedì 16 gennaio collegandosi al portale www.sportditutti.it. Il modulo di adesione può esser direttamente consegnato presso la segreteria della Canottieri Luino in via Lido 6.  “Lo sport non è di pochi ma di tutti”: questo il claim di “Sport di Tutti-edizione Young”.

La Canottieri Luino intende, inoltre, favorire un processo di crescita sana dal punto di vista fisico-motorio  relazionale attraverso lo sport, mezzo importante per aiutare i giovani ad acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità e della personalità individuale. Lo sport ricopre un ruolo fondamentale, in qualità di strumento educativo e di prevenzione di disagio sociale e psicofisico. La Canottieri Luino lancia anche un messaggio per combattere l’obesità infantile.

Il programma delle attività sarà così diversificato: attività motoria di base (5-8 anni), attività polivalente (9-14 anni) e attività sportiva (15-18 anni). Il Canottaggio è disciplina ecocompatibile, capace di sviluppare un rapporto unico con la natura e l’ambiente circostante. Opportunità di crescita importante, grazie alla capacità di sviluppare un sano spirito di squadra. Gli istruttori della Canottieri Luino sono pronti ad aprire le porte della sede di via Lido 6 a tutte le famiglie che faranno richiesta di partecipazione.  “Siamo davvero felici di esser una delle sole 4 società remiere della Lombardia  a condurre questo progetto che pone l’accento sulla straordinaria funzione sociale e di integrazione propria dello sport – afferma Luigi Manzo, presidente  della Canottieri Luino –   Noi crediamo nella forza dello sport a 360 gradi, non solo agonistico ma primariamente educativo per il futuro dei giovani”.

 Luino due volte sul podio ai Regionali indoor

Ultimo appuntamento stagionale per la Canottieri Luino. Con i campionati regionali indoor, ambientati nella palestra comunale di Besozzo, va in archivio un 2019 ricco di impegni.  Due i podi ottenuti dai gialloblu del presidente Luigi Manzo e del responsabile tecnico Renato Gaeta. Aurora Morandi conquista titolo regionale e successo nella categoria Allieve B1, Aristotele Del Pozzo è secondo tra gli Allievi B1. Ecco tutti gli altri piazzamenti.  6° posto Giorgia Melis (Allieve B2), 7° posto Elisa Piazza Allieve C (esordio), 8° posto Greta Prata Allieve C (esordio), sedicesimi Matteo Monico (Ragazzi), Martina Bonalumi (Ragazze) e Matteo Grifa (Allievi B2), ventunesimo Manuel Arnese (Allievi B2), ventiduesimo Filippo Bruschi (Allievi B2), ventiseiesimo  Davide Bonalumi (Allievi B2). Partecipato all’esibizione degli allievi A Laura Vaglio, brava a firmare  il miglior tempo nella sua categoria, e Marco Ronzoni, capace di concludere la sua regata con il terzo tempo. Nelle giornate di sabato e domenica gli allenatori hanno seguito la conferenza nazionale allenatori e il seminario di formazione per i tecnici delle Scuole Italiane di Canottaggio, organizzati presso il centro conferenze di Villle Ponti a Varese.

Educamp 2019: sinergia vincente tra Canottieri Luino e Coni Lombardia 

Grande successo per l’Educamp, il progetto nazionale Coni sposato nell’estate 2019 dalla Canottieri Luino e ambientato sulle rive del sempre affascinante Lago Maggiore in totale sinergia con il Coni Lombardia. Un’estate, da lunedì 10 giugno e venerdì 6 settembre, all’insegna di programmi di attività motoria e sportiva polivalente a carattere ludico-aggregativo con l’attiva partecipazione di 363 ragazzi e ragazze.

Dodici settimane di sport e divertimento. La stretta collaborazione tra Coni Lombardia e Canottieri Luino permette di ospitare presso il Centro Remiero uno dei 15 EduCamp CONI autorizzati in Lombardia, l’unico in provincia di Varese.

Un vero e proprio “gioiello”, un centro sportivo multidisciplinare rivolto a giovani di età compresa tra i 5 ed i 14 anni che, nel periodo estivo, con tecnici qualificati e secondo le linee guida impartite dal CONI, hanno avuto la possibilità di sperimentare diverse discipline motorie, pre-sportive e sportive con metodologie e strategie di formazione innovative, adeguate alle diverse fasce di età

Un’occasione unica per i giovani, liberi da impegni scolastici, per conoscere e praticare in un ambiente ludico e stimolante varie discipline sportive, avendo così la possibilità di orientarsi e avviarsi allo sport.

Molteplici le “esperienze motorie” proposte, tra le quali equitazione, rugby, mini-hockey, tennis green, flag football, volley, basket, basic golf, baseball, badminton, giochi di squadra e giochi con la sabbia senza dimenticare ovviamente le attività “acquatiche” quali nuoto, canottaggio e canoa. Spazio anche alle escursioni guidate ed agli interventi formativi in ambito medico, sicurezza e ambiente in collaborazione con le principali Istituzioni e Associazioni del territorio.

Nel corso del periodo di frequenza al Camp, ai giovani vengono anche effettuati test indicativi sul loro grado di Efficienza Motoria secondo i protocolli del CONI.

Un importante servizio alle Famiglie che mira a incrementare il bagaglio motorio dei giovani, ampliare la base dei praticanti, individuare i talenti, orientare i giovani alla scelta del proprio percorso sportivo, proporre stili di vita corretti e rafforzare i rapporti tra Territorio e Mondo sportivo.

A giudicare dal gradimento dei giovani sportivi e dalla soddisfazione delle Famiglie, che li hanno affidati ai Tecnici dalle 7.30 alle 18.00 di ogni giorno, l’obiettivo è stato ampiamente centrato. Per la prossima edizione sono allo studio alcune implementazioni sia in ambito organizzativo che di offerta motoria senza escludere la possibilità di affiancare la formula “Residence Camp” a quella attuale del “City Camp” in modo da estendere la partecipazione anche ai ragazzi provenienti da altri territori.

Coastal e beach sprint a Pescara: Luino sugli scudi con vittorie e medaglie

Grande soddisfazione per la Canottieri Luino, reduce dai Campionati Italiani di coastal e beach sprint ospitati da Pescara da venerdì a ieri.

Sabato il classico appuntamento sulla distanza di 5 chilometri per i Master e 6 per i Senior con mare calmo e sole caratterizzanti una giornata ancora estiva. Applausi per Alessandro Del Ferraro e Luca Manzo, vincitori nel doppio Master 43-55 anni al termine di una regata condotta sin dall’inizio.  Successo anche per il doppio Master Under 43: Marco e Lorenzo Lissoni,  dopo una prima parte di regata dove tutti gli equipaggi si sono dati battaglia, riescono a fare la differenza e a trovare l’allungo decisivo sugli avversari. Quarta piazza per il doppio Senior misto con Aurora Taietti e Simone Pagliuca, alla prima esperienza in un Tricolore coastal. Gianluca Zonca, a causa di un piccolo errore nel percorso, non ottiene la convalida del suo tempo nel singolo Master 43-55.

Grande curiosità attorno ai campionati beach sprint, specialità introdotta di recente e candidata ad essere specialità olimpica da Parigi 2024 in avanti. La gara si svolge sulla distanza di 500 metri con un percorso a triangolo, partenza ed arrivo di corsa sulla spiaggia. Ogni regata vede opposti due equipaggi su due percorsi affiancati ed un sistema di progressione modello tabellone tennistico con qualificazioni, semifinali e finali. Molto spettacolare e coinvolgente per il pubblico, il beach sprint registra un tocco di imprevedibilità creante incertezza sul vincitore fino al termine della regata.

Per la Canottieri Luino, sono ancora Del Ferraro e Manzo a vincere, mentre Marco e Lorenzo Lissoni si classificano al secondo posto. Bronzo per il misto Taietti-Pagliuca e per Gianluca Zonca.