Regionali indoor: buoni piazzamenti per la Canottieri Luino

La Canottieri Luino ha partecipato, nella giornata di ieri, ai Campionati Regionali indoor organizzati a Germignaga. Ultimo appuntamento stagionale vissuto come sempre con grande impegno e voglia di ben figurare da parte degli atleti.   Tommaso Seminatore è primo nella sua serie e quinto di categoria.  Tiago Funaro raggiunge il quarto posto nella serie e il nono di categoria. Daniel Paganotto, all’esordio, è quarto nella serie e tredicesimo di categoria. Quarta piazza anche per Valentino Arioldi, diciassettesimo nella sua categoria. Carmine Melone firma la quinta posizione nella sua serie, nona di categoria. Il settimo posto nella sua serie di Alessio Oliverio risulta, alla fine, trentaduesimo di categoria. L’esordiente Leonardo Mechelli è decimo nella sua serie e tredicesimo di categoria. Nei primi quindici anche Paolo Grasso (nono di serie e quattordicesimo di categoria) e Davide Gambacci (undicesimo di serie e quindicesimo di categoria).  Ernesto Masiello chiude al dodicesimo posto nella serie (28° di categoria).

Domenica, a Sabaudia, si è svolta l’ultima tappa del circuito delle gare di Gran Fondo del 2023. Nelle acque del lago di Paola, la Canottieri Luino ha partecipato con Marco Lissoni, master, allenatore e consigliere: Lissoni, a bordo del 4 di coppia Master Under misto Varese/Luino (Eric Panzi, Gabriele Ciovati, Admir Gjoni), ha vinto la regata sulla distanza di sei chilometri e conquistato il secondo posto nella classifica Tricolore Master di specialità (calcolata sulle 5 prove del circuito). Arrivo a pari punti, la Canottieri Pescate prevale per miglior piazzamento. L’equipaggio ha contribuito anche alla vittoria della Canottieri Varese nella Coppa Master di Fondo con 632,5 punti. A Sabaudia, inoltre, Martina Bonalumi ha timonato l’otto Master 43-55 anni della Canottieri Roma che ha tagliato il traguardo in seconda posizione.

San Giorgio di Nogaro: buoni piazzamenti per la Canottieri Luino

 

Ancora un appuntamento sulle lunghe distanze in questo inverno remiero per la Canottieri Luino. I Tricolori di Fondo, a San Giorgio di Nogaro, vedono gli equipaggi gialloblu raggiungere risultati brillanti. Alice Garofalo è terza nel 4 di coppia Cadette misto Canottieri Sebino-Retica. Bronzo anche per il 4 di coppia Master Under 43 con a bordo Marco Lissoni nel misto Canottieri Varese. A ridotto del podio il 2 senza Under 17, con Emma e Arianna Tosi, e il 4 di coppia Cadetti con Andrea Piazza, Marco Ronzoni. Darius Grigore e Lorenzo Segato. Settima piazza per il 4 di coppia Allievi C con Tiago Funaro, Emanuele Buzzi, Francesco Putignano e Nicolò Ioannoni. Ottava la singolista leggera Martina Bonalumi e diciottesimo l’Under 17 Aurora Morandi.

 

SilverSkiff, Kinderskiff e Silvervintage: buoni piazzamenti per la Canottieri Luino

Nuova esperienza per la Canottieri Luino al trittico internazionale invernale di Torino dedicato alla specialità del singolo. Un week end importante per partecipare a una storica e suggestiva regata sul Po e rompere la monotonia dell’allenamento invernale. Tre piazzamenti importanti nel Silverskiff categoria Under 17: quinta Emma Tosi, nona Aurora Toffanello e ventiduesima Aurora Morandi. La Silvervintage vede Marco Lissoni tagliare il traguardo in quinta posizione.  Ecco il bilancio della Kinderskiff:  ottavo posto per Tiago Funaro negli Allievi C, dodicesimo Andrea Piazza nei Cadetti, quindicesimo Emanuele Buzzi  negli Allievi C, diciannovesima Alice Garofalo nelle Cadette, ventottesimo Lorenzo Segato nei Cadetti,  quarantatreesimo  Darius Grigore nei Cadetti, cinquantesimo Marco Ronzoni nei Cadetti e cinquantesimo posto per Nicolò Ioannoni  negli Allievi C.

Match race universitario e Insubria Rowing: l’intenso e soddisfacente week end della Canottieri Luino

 

Doppio appuntamento per la Canottieri Luino in uno speciale fine settimana. Sabato pomeriggio il golfo di Lavena Ponte Tresa, con organizzazione sotto l’egida della Federazione Italiana Canottaggio a cura del sodalizio gialloblù e in collaborazione con la Scuola Canottaggio Caslano e Malcantone e della Canottieri Lago d’Orta, ha ospitato la prima edizione del match race University Rowing Challenge con il Patronato di Regione Lombardia ed il Patrocinio di Regio Insubrica e Comune di Lavena Ponte Tresa.  Gara al meglio delle tre prove sulla distanza di 500 metri, con la firma dell’Università dell’Insubria capace di imporsi con Andrea Pazzagli, Christian Biolcati, Riccardo Peretti, Alessandro Timpanaro, Edoardo Rocchi, Nicholas Kohl, Samantha Premel e Caterina Monteggia (tim. Ilaria Colombo) davanti al Politecnico di Milano di Chiara Stanganelli, Lorenzo Luisetti, Michele Venini, Carolina Vanini, Edoardo Isella, Giulio Campioni, Ilaria Compagnoni e Nicolò Caminada (tim. Aurora Taietti).

 

Superato a pieni voti l’esame del campo di regata che, a giudizio di atleti e  tecnici, oltre alle bellezza naturale e paesaggistica, è particolarmente adatto per le spettacolari regate veloci secondo la formula del Match Race. Nel suo intervento di saluto, il Sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino si è dimostrato particolarmente soddisfatto di questa prima prova e i pareri positivi raccolti dai partecipanti non fanno che rafforzare la consapevolezza delle potenzialità di questo bacino. Il Presidente Canottieri Luino Luigi Manzo ha affermato che dopo questo test si lavorerà alle prossime edizioni con maggiore forza e con nuove idee in modo da aumentare l’attrattività dell’evento.

 

Canottieri Luino impegnata domenica all’Insubria Rowing Cup nel golfo di Agno dedicata alle società lombarde, piemontesi e ticinesi appartenenti alla regione dei Laghi Insubrici (Verceia, Lario, Pusiano, Ceresio, Verbano, Varese, Comabbio, Monate e Orta). Quattro i successi maturati nel singolo Under 13 Esordienti con Marco Ghilardi, nel singolo Under 17 Esordienti con Valentino Arioldi, nel 4 di coppia Under 15 con Andrea Piazza, Marco Ronzoni, Darius Grigore e Lorenzo Segato e nel doppio Under 17 con Aurora Morandi e Aurora Toffanello (anche settima nel singolo). Argento per il doppio Under 15 di Andrea Piazza e Tiago Funaro (quinto nel singolo Under 15), bronzo per l’Under 17 Aurora Toffanello e l’Under 19 Emma Tosi (anche quarta Under 17).  Settima Giulia Gomiero tra le Under 13, nono il coetaneo Carmine Melone.  Dal tredicesimo al quindicesimo posto troviamo l’Under 13 Federico Della Terza, il doppio Under 15 di Emanuele Buzzi e Francesco Putignano, l’Under 13 Ernesto Masiello. Venticinquesimo l’Under 15 Emanuele Fognini.

Canottieri Luino medagliata anche nel Gran Fondo a Pisa

Buoni risultati anche a Pisa per la Canottieri Luino impegnata in occasione dei Campionati italiani di fondo  abbinata alla gara nazionale dedicata ad Allievi e Cadetti.
Brillano, in particolar modo, i giovani ma anche i Master, con l’argento di Marco Lissoni a bordo del 4 di coppia Master Under 43 misto Canottieri Varese dicono la loro. Soddisfazione poi per il secondo posto del 4 di coppia Cadetti formato da Andrea Piazza, Marco Ronzoni, Darius Grigore e Lorenzo Segato e per la quarta posizione conseguita dal 4 di coppia Allievi con Emanuele Buzzi, Tiago Funaro, Francesco Putignano e Nicolò Ioannoni. Bronzo per Alice Garofalo, in gara nel 4 di coppia Cadette misto La Sportiva Lezzeno-Centro Remiero Lago di Pusiano.  Chiude sesto il doppio Senior di Martina Bonalumi e Aurora Taietti, ottavo il doppio Under 17 di Aurora Morandi e Aurora Toffanello.

Sabato 28 ottobre a Laverna Ponte Tresa la University Rowing Challenge

Sabato 28 ottobre il lungolago di Lavena Ponte Tresa ospiterà la University Rowing Challenge, la regata riservata alle ammiraglie a otto vogatori di tutte le Università e ai CUS italiani, svizzeri ed esteri. La formula è quella del match race su percorso di lunghezza pari a 500 metri: tabellone con quarti di finale, semifinali e finale con sfide dirette tra due equipaggi, dove il vincitore si qualifica per il turno successivo. Verranno così assegnati i punti per l’Insubria Rowing Cup del giorno successivo, domenica 29 ottobre, in programma nel golfo di Agno sulla distanza olimpica di 2000 metri.

L’evento di sabato, sotto l’egida della Federazione Italiana Canottaggio, è organizzato dalla Canottieri Luino, in collaborazione con la Scuola Canottaggio Caslano e Malcantone e della Canottieri Lago d’Orta, e gode del patrocinio del comune di Lavena Ponte Tresa e del patronato di Regione Lombardia. Orario di inizio previsto alle 14.

“L’otto è, per eccellenza, la barca universitaria come ci insegnano i college americani – sorride Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino – Vedremo all’opera studenti universitari in accese gare sprint che sicuramente emozioneranno il pubblico presente sul lungolago di Lavena Ponte Tresa: ringrazio Scuola Canottaggio Caslano e Malcantone e Canottieri Lago d’Orta per aver fatto equipaggio insieme a noi per la migliore riuscita di un evento di grande impatto”.

Canottieri Luino tra Regionali e “PuliAMO il Lago”  

Doppio appuntamento nel fine settimana per la Canottieri Luino. A Corgeno, in occasione dei Campionati Regionali, arrivano tre medaglie: il titolo vinto nel 2 senza Under 17 da Emma e Arianna Tosi, la seconda piazza per il peso leggero Alex Dellea nel singolo e bronzo per il doppio Under 17 di Aurora Morandi e Aurora Toffanello. Luino ancora una volta presente al fianco di una iniziativa territoriale legata all’ambiente. I soci hanno fornito supporto alle operazioni di pulizia di “PuliAMO il Lago”, a cura di Legambiente con i comuni di Tresa, Lavena Ponte Tresa e Caslano, con due imbarcazioni. Un gruppo di volontari ha contributo, quindi, a migliorare la qualità del Golfo italo-svizzero con passione e attenzione prima di riunirsi per un incontro conviviale all’oratorio di Lavena.

Canottieri Luino in evidenza anche a Eupilio  

Eupilio sorride alla Canottieri Luino protagonista sia in occasione del Campionato Italiano Società, sia durante il Meeting Nazionale Allievi e Cadetti sia durante il Trofeo delle Regioni.

Martina Bonalumi e Aurora Taietti si qualificano alla finale Over 17 nella specialità del doppio dove conseguono la quinta posizione. Due gradini sotto, settime, sono le Under 18 Aurora Morandi e Aurora Toffanello nella specialità del doppio. Nona, prima in finale B, la singolista Under 18 Emma Tosi.  Quarta in qualificazione, a pochi decimi di secondo dalle semifinali, l’Over 17 Alex Dellea. Luino in squadra con loa Lombardia in occasione del Trofeo delle Regioni. Gioia per il primo posto di Andrea Piazza e Alice Garofalo rispettivamente nell’otto e 4 di coppia Cadetti. Passando al Meeting giovanile, affermazioni per i 7,20 Cadetti di Lorenzo Segato e Darius Grigore e per il 7,20 Allievi C di Tiago Funaro. Secondo posto per la cadetta Alice Garofalo, per il doppio Cadetti di Andrea Piazza e Marco Ronzoni, per il doppio Allievi C di Emanuele Buzzi e Francesco Putignano, per il 4 di coppia Cadette di  Alice Garofalo insieme a insieme a Retica, Sebino e Carate Urio. Bronzo per Tommaso Seminatore nel 7,20 e nel 4 di coppia Allievi B1 misto Varese-Sebino, per il cadetto Valentino Arioldi, per il 4 di coppia Allievi C di Emanuele Buzzi e Francesco Putignano, Tiago Funaro e Nicolò Ioannoni. Si piazza quarto il 4 di coppia Cadetti con Andrea Piazza, Marco Ronzoni, Darius Grigore e Lorenzo Segato. Sesto l’allievo C Nicolò Ioannoni, settimo il doppio Cadetti di Davide Sacchi e Alessio Oliverio e l’allievo B2 Alessandro Grimaldi

La Canottieri Luino ai Tricolori Coastal Rowing di Genova e a “Sport senza barriere”

I Campionati Italiani di coastal rowing, banco di prova dei Mondiali in programma sempre nel capoluogo ligure nel 2024, vedono la Canottieri Luino protagonista anche a Genova. Risultati importanti conseguiti dal sodalizio diretto dal responsabile tecnico Renato Gaeta. Quarto posto, nel doppio Senior, per Martina Bonalumi e Aurora Taietti. Quinto al traguardo, escluso dalla gara per un errore di percorso, il doppio Master 43-55 anni di Luca Manzo e Fabrizio Sorrentino. Tra i Senior, ottava piazza per Marco e Lorenzo Lissoni.  Da Genova al centro Carà di Dumenza dove la Canottieri Luino, come ogni anno, ha partecipato alla manifestazione “Sport senza barriere. Quest’anno allo stand gialloblù è andata in scena una remata “virtuale” da Luino a Venezia via Lago Maggiore, Ticino, Po e Adriatico con inizio alle 9 di sabato e conclusione alle 17 di ieri. Centinaia di persone hanno contribuito per una piccola parte del percorso, simulata sommando le distanze percorse su 4 remoergometri. Dalla Canottieri Luino i ringraziamenti al competente e disponibile staff dell’organizzazione e a tutti i ragazzi e genitori intervenuti per collaborare al completamento del percorso.