Tutti gli articoli di canluinoadmin

Battesimo per 14 giovani della Canottieri Luino a Monate, successo per la trasferta di  Amsterdam 

 

Canottieri Luino impegnata su più fronti nel fine settimana. Week entusiasmante tra Monate e Amsterdam: da un lato l’esordio per tanti giovanissimi canottieri e dall’altro un’esperienza davvero importante nella classicissima olandese dedicata a otto e 4 di coppia.

Ventisei atleti in gara per la regata giovanile valida per il Trofeo d’Aloja, ben 14 dei quali all’esordio. Battesimo per la nuova divisa da gara, con i colori giallo-blu rivisitati in taglio più moderno.  Da segnalare il successo del master Marco Pozzi nel singolo, i bronzi del 4 di coppia Allievi C (Simone Pezzini, Matteo Monico, Mattia Nucifora e Biagio Angeretti) e del doppio Master (Alessandro Del Ferraro, Marco Pozzi). A ridosso del podio, quarti, il 4 di coppia Allieve C (Gaia Bignami, Giulia Zanettin, Zoe Lesina Martinelli, Elisa Caria), l’allievo B1 Manuel Cambianica, la cadetta Sharon Frascaroli e il 4 di coppia Cadetti, misto Baldesio, con a bordo Emanuele Caria.
Quinti, invece, Ricardo Miglioli (Cadetti), Erica Murgia (7,20 Allievi C1) e il doppio Cadetti di Davide Carteni e Federico Musso. In sesta posizione, si classificano i cadetti Emanuele Caria e Gaia Amato, gli allievi C Davide Burlotti e Giorgia Zanettin, il doppio delle cadette Sharon Frascaroli e Gaia Amato. Settimi gli allievi C Nicholas Aiello e Tommaso Busiello. Giornata importante anche per Emma e Arianna Tosi, Edoardo Meregnani e Matteo Grifa, protagonisti dell’esibizione tra gli Allievi A.

Cinque equipaggi prendono parte, nello stesso week end, alla 45° Regata Heineken Roeivierkamp, evento a cura del locale club Nereus con sfide sabato sui 2500 e 250 metri, domenica sui 5000 e 750. Accompagnati dal presidente Luigi Manzo e dal direttore sportivo Fabrizio Vanetti, volano in Olanda l’otto Junior femminile, due ammiraglie Master maschili e due 4 di coppia Master femminili. Primo posto per l’otto Junior (Priscilla Olivetti, Eleonora Buonopane, Aurora Taietti, Rosa Lucania, Margherita Scala, Carolina Crosta, Rachele Soni, Camilla Musetti tim. Maurizio Gallizioli) e ben figura anche l’otto Master C, in tredicesima posizione con Francesco Galante, Roberto De Llanos Fernandez, Luca Manzo, Giovanni Monaco, Pietro Pescatore, Riccardo Crucioli, Alessio Bosco, Sebastiano Provenzano (tim. Maurizio Gallizioli).

Canottieri Luino in festa a Lavena Ponte Tresa per un grande 2016

Si è svolta sabato sera a Lavena Ponte Tresa l’annuale festa della Canottieri Luino. In 130 i presenti tra atleti, genitori, autorità,  associazioni,  staff e simpatizzanti. Il presidente Luigi Manzo, assieme al suo Consiglio, ha ricordato la grande mole di attività svolta nel 2016, anno dell’inaugurazione della nuova sede, focalizzando l’attenzione sui sei settori gialloblù: agonistico e giovanile, promozionale, scolastico e campi estivi, Centri di Avviamento allo Sport, Master e Coastal Rowing, amatoriale e fitness, turistico ed escursionistico.

I settori sopracitati coinvolgono ben 209 atleti: 133 under 18, 18 over 18 e 58 amatori. La stagione 2016 si è conclusa con la partecipazione di 124 equipaggi alle regate FIC, con la complessiva conquista di 47 medaglie (7 ori,  16 argenti e 24 bronzi. “Un anno davvero molto importante, in cui siamo riusciti a far crescere tutti i nostri settori – afferma Luigi Manzo – L’entusiasmo ci spinge ad ampliare ulteriormente i nostri orizzonti e a rilanciare nuove sfide per il 2017 cercando di valorizzare e cogliere al meglio le potenzialità della nostra rinnovata e ampliata sede sociale  di Luino”.   Sabato sera, per il Comune di Lavena Ponte Tresa, è intervenuto il sindaco Massimo Mastromarino.  “La scelta del comune di Lavena per la cena sociale della canottieri è indice del nostro forte legame – ha detto Mastromarino – l’attività scolastica, la valorizzazione del nostro lago e l’accoglienza turistico sportiva sono solo alcuni degli aspetti che condividiamo.

La presenza della Canottieri Luino, che potrà avvalersi ora della rinnovata sede nautica di Lavena, aggiunge valore alla nostra Comunità”. Come sempre, al fianco della Canottieri Luino c’è la Camera di Commercio Varese, rappresentata direttamente dal presidente Giuseppe Albertini. “La Canottieri Luino è ormai un partner consolidato: dopo gli eventi del 2015 ora è in fase di attivazione il progetto “DoYouLake?” che vede l’infopoint presso il centro remiero di Luino come Hub principale per il turismo sportivo nella zona dell’alto Verbano”.  Per Maurizio Tortosa, consigliere della Comunità Montana del Piambello, la felicità “di vedere tanti ragazzi del nostro territorio praticare il canottaggio, l’investimento fatto lo scorso anno con l’acquisto dell’otto “Maria Angela” è stato il punto di partenza del Progetto “Destinazione Londra”, che vedrà due equipaggi delle scuole di Lavena al via alla regata Junior Sculling Head nel bacino olimpico di Eton”.

Tra 20 giorni il via, come ricorda Chiara Galazzetti, preside dell’Istituto A. Manzoni. “I nostri ragazzi si sono appassionati al canottaggio, siamo partiti 8 mesi fa con il progetto “Destinazione Londra”: il primo anno era difficile da realizzare, ma a breve due equipaggi della nostra scuola vivranno una splendida esperienza nel bacino delle Olimpiadi di Londra 2012”. La due volte olimpica Sara Bertolasi ha consegnato le divise agli equipaggi prima di esser presa d’assalto per foto e autografi. Applausi anche per Catriona Cameron, preziosa collaboratrice della Società, nominata socio benemerito della Canottieri Luino.

Tra i presenti, il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca Fabio Passera,  che ha ricordato la fortissima partnership esistente tra Amministrazione comunale, Canottieri Luino e Unione Velica Maccagno, e  il consigliere comunale di Luino Antonio Palmieri che ha ribadito, a nome del Sindaco Andrea Pellicini, i ringraziamenti per tutto quanto svolge la Canottieri a favore della Città augurandosi che “questa splendida realtà” possa continuare la sua fase di sviluppo assicurandone  il  massimo  supporto. Non è voluto mancare all’appuntamento il Capitano Alberto Potenza, comandante della Guardia di Finanza di Luino, che ha sottolineato il valore del “Palio in Divisa”, tradizionale appuntamento remiero luinese,  e l’attività in corso di svolgimento da parte di  tutti i Corpi militari in vista della prossima sfida del prossimo 1 luglio.

 

Buon esordio per la Canottieri Luino alla D’Inverno sul Po

 

Buona apertura stagionale per la Canottieri Luino nello scorso fine settimana. Gara di fondo, con possibilità di registrare i progressi degli allenamenti affrontati nei mesi autunnali e invernali. A Torino, in occasione della D’Inverno sul Po, convincente performance collettiva con tanti giovani equipaggi che ben si difendono in un contesto internazionale dal livello piuttosto elevato.

Medaglia di bronzo per il 4 di coppia Allievi C con Biagio Angeretti, Matteo Monico e Simone Pezzini, all’esordio, insieme a Matteo Malgara (Idroscalo Club). Il tempo finale, lungo i 4 chilometri di percorso, è 15 minuti, 54 secondi e 42 centesimi: più veloci di loro, Rowing Club Genovese e Caprera Torino.

Quinta piazza per il 4 di coppia Under 43: i master Luca Manzo e Alessandro Del Ferraro affrontano la D’Inverno sul Po assieme ad Alessandro Corni (Flora) e Fabio Verità (Angera).  Nel capoluogo piemontese, anche Emanuele Caria che nel 4 di coppia Cadetti si classifica ottavo assieme a tre atleti dell’Idroscalo Club Milano: Nicolò Siciliano, Dimitri Bolis e Simone Carrieri.

Stesso risultato per Daniele Bellantonio e Gabriele Muraca, entrambi al primo anno nella categoria Junior, assieme al timoniere Biagio Angeretti nell’otto misto realizzato con la Canottieri Pallanza. Aurora Taietti, assieme alle ragazze dell’Idroscalo Club Milano, centra il quinto posto nell’otto Junior femminile. Da segnalare anche il ventiduesimo posto di Tobia Angeretti e Simone Pagliuca nel 4 di coppia Ragazzi assieme ad Alessandro Pignataro (San Cristoforo) e Flavio Rainis (San Cristoforo).

Canottieri Luino al Kinder Skiff 2016

A Torino tappa obbligata per la Canottieri Luino, felice come ogni anni di partecipare alla tradizionale regata autunnale di fondo, la Kinder Skiff, riservata ad Allievi e Cadetti, che nel 2016 vede in competizione ben 288 atleti provenienti da quattro diversi paesi. Oltre ai 273 italiani infatti, in gara sul Po anche 13 canottieri dalla Svizzera, una dalla Gran Bretagna e una dall’Irlanda. Quattro chilometri da percorrere, con partenza dalla Reale Società Canottieri Cerea e giro di boa all’altezza della piscina Lido. Ecco i piazzamenti registrati dai vogatori della società del presidente Luigi Manzo: quindicesima Elisa Caria (Allieve B2), trentunesima Sharon Frascaroli (Allieve C), trentacinquesimo Matteo Monico (Allievi B2), quarantacinquesimo Emanuele Caria (Allievi C) e cinquantesimo il cadetto Tobia Angeretti.

Canottieri Luino a Montecarlo per i Mondiali di Coastal Rowing

La Canottieri Luino rinnova il suo grande amore per il Coastal Rowing in occasione dei Mondiali di Coastal Rowing disputati nel Principato di Monaco. Nella nuova sede dello Yachting Club di Monaco, a disposizione dei canottieri provenienti dai 5 continenti, anche il Principe Alberto, felice di trascorrere l’intera giornata di ieri presenziando alle gare, alle premiazioni e compiendo anche un uscita su un 8+ jole del club. La Canottieri Luino schierava nel 4 di coppia Senior con timoniere Cristian Guffanti, Simone Cavalcoli, Vincenzo Liprino, Andrea Girolin e, al timone, Marco Lissoni. Di fatto, l’equipaggio vicecampione d’Italia Master due settimane fa a Lignano.

Nella giornata di venerdì, sulla distanza di 4000 metri, la Canottieri Luino ha superato le difficili batterie eliminatorie, contraddistinte da mare mosso che ha messo in difficoltà molti equipaggi, accedendo dopo un testa a testa con i greci di Thessalonika alla finale B. Sabato l’equipaggio ha disputato la finale con un mare decisamente più piatto e concludendo l’esperienza al diciassettesimo posto. Soddisfazione da parte del Direttore sportivo Vanetti e dell’allenatore Marco Lissoni per il risultato al primo evento mondiale per l’equipaggio e pronto per la prossima esperienza di Thonon 2017.

La Canottieri Luino al 35° Trofeo Vacchino

La Canottieri Luino fa tappa anche a Sanremo in occasione della 35° edizione del Trofeo Vacchino, manifestazione giovanile a cura della Canottieri Sanremo svoltasi nelle giornate di sabato e domenica con la partecipazione di numerose società liguri e lombarde. La squadra gialloblu raggiunge la Liguria assieme ai tecnici Lorenzo Lissoni, Vittorio Bolis e Romeo Rota. “Due giorni splendidi e caldi al mare ci hanno fatto dimenticare la pioggia e il freddo di Luino degli ultimi giorni” commenta Lissoni. Nel complesso, sedicesima piazza per la Canottieri Luino e un’esperienza di fine stagione divertente e stimolante per gli allievi B2 Biagio Angeretti, Matteo Monico ed Elisa Caria, per gli allievi C Sharon Frascaroli ed Emanuele Caria, per i cadetti Gaia Nicita e Tobia Angeretti. “Il Trofeo Vacchino è una vera e propria festa per i giovani canottieri: riteniamo questa competizione utile al rafforzamento dello spirito di squadra. Trasferta positiva sotto tutti i punti di vista” conclude Lissoni.

Canottieri Luino protagonista ai Tricolori di Lignano Sabbiadoro

Ai Campionati Italiani Coastal Rowing di Lignano Sabbiadoro, una settimana dopo l’inaugurazione del proprio Centro Remiero, la Canottieri Luino si toglie ulteriori soddisfazioni.

Due argenti e un quarto posto nella categoria Master. Piazza d’onore per il doppio categoria 43-55 anni composto da Paolo Zanini e Gianluca Zonca. Gara combattuta tra i primi due equipaggi classificati, Luino in vantaggio su Elpis nella prima parte di gara, sopravanzata al primo giro di boa per un indecisione dell’equipaggio giallo-blu. Nel resto del percorso Luino cerca il recupero ma Elpis è brava a difendersi e a tagliare il traguardo con un vantaggio rassicurante sui secondi. Equipaggio di recente formazione, mentre il 4 di coppia (Cristian Guffanti, Simone Cavalcoli, Vincenzo Liprino, Andrea Girolin, timoniere Marco Lissoni), anch’esso secondo, parteciperà tra due settimane ai Mondiali nel Principato di Monaco.
E’ Varese a prendere subito la testa allungando su Pesaro, mentre Luino e Palermo battagliano fino alla prima boa per la terza posizione. All’arrivo Varese taglia il traguardo con cospicuo vantaggio su Pesaro e Luino, ma dopo le penalità inflitte Pesaro retrocede al quarto posto, e Palermo va a completare il podio. Per i vogatori è la terza medaglia consecutiva nella specialità dopo i due bronzi degli anni precedenti.101

Soddisfacente quarto posto per il doppio Under 43, con Alessandro Dl Ferraro e Luca Manzo, già terzo a Maccagno nel 2015. Buona la prova dei due atleti gialloblu che hanno affrontato un percorso impegnativo contrapposti ad avversari di elevato livello.